Al lavoro il nuovo sindaco di Montalbano Jonico

piero marrese

Si è svolta lunedì pomeriggio la proclamazione ufficiale del nuovo sindaco di Montalbano Jonico, Piero Marrese, il più giovane primo cittadino che la storia politica della città di Francesco Lomonaco ricordi.

Marrese, a capo della lista “Montalbano verso il futuro”, con la sua proposta di cambiamento è riuscito a convincere la cittadinanza, ottenendo il 52,97% delle preferenze, sinonimo di distacco netto dalle altre tre liste candidate.

La cerimonia si è tenuta nell’atrio delle scuole elementari. Da lì, il neo sindaco e la sua squadra, seguito da un lungo corteo, hanno raggiunto il Municipio per “spalancare le porte della casa comunale” e per insediarsi nella stanza che li ospiterà nei prossimi cinque anni.

Atteso il sindaco uscente per la consegna della fascia tricolore, ma il passaggio ufficiale del testimone non è avvenuto e Marrese deve indossarla da solo. In serata il sindaco e tutti i candidati consiglieri hanno voluto incontrare la cittadinanza in piazza, per ringraziarla e rinnovare il loro impegno. Unanimemente hanno chiesto ai cittadini di non “abbandonarli” in questa impresa amministrativa, ribadendo l’importanza della partecipazione democratica in tutte le scelte ed azioni che dovranno seguire, per il bene del paese e della comunità.

“I cittadini hanno deciso di fare una rivoluzione democratica votando il cambiamento che noi proporremo e metteremo in atto. Lo faremo con tutti i cittadini poiché da questo momento sarò il sindaco di tutti e non solo chi mi ha votato”, ha dichiarato Marrese.

“Bisognerà lavorare fin da subito, c’è tanto da fare. Il voto è un moto di orgoglio e di riscatto di questa comunità oltre che di reazione verso le politiche attuate dalla precedente amministrazione. La gente desidera risposte trasparenti” ha affermato il futuro vicesindaco Giuseppe Di Sanzo.

Le protagoniste di queste amministrative sono le donne. Con la doppia preferenza di genere introdotta con la legge Del Rio, conquistano più spazio d’azione.

Ines Nesi è la donna che ha riscosso il numero maggiore di preferenze nonché la più votata tra tutti i candidati. Come lei stessa afferma “il tributo dei cittadini espresso attraverso il voto indica una crescente fiducia nelle potenzialità delle donne. Sicuramente per ottenere questo risultato è stato necessario intervenire legislativamente, ma anche a livello culturale, si inizia a registrare un apprezzamento maggiore verso il ruolo politico che possiamo rivestire. Le donne offrono un apporto importante in termini di maggiore sensibilità alle politiche del Welfare, che possono contribuire a creare nuove opportunità di lavoro. La difficoltà spesso consiste nel conciliare i tempi della vita politica con quelli personali”.

Nei prossimi giorni sarà formata la giunta con la nomina degli assessori che verranno resi noti nel primo consiglio comunale, che si terrà in Piazza Risorgimento l’11 giugno.

Mariangela Di Sanzo

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*