A Senise uno spettacolo teatrale per il bicentenario dalla nascita di Nicola Sole

E’ fissato per il 4 e 5 agosto l’appuntamento per uno spettacolo teatrale incentrato sul alcune scene della vita e dell’opera del Poeta Nicola Sole. “Il Sole di Niccola”, la luce di un poeta nell’ombra di Senise, è uno spettacolo che nasce in occasione del bicentenario dalla nascita del Poeta lucano e che rientra nell’ambito di un ricco cartellone di eventi in suo onore. Egidio Diego Falcone insieme ad un nutrito gruppo di interpreti con la drammaturgia e regia di Leonardo Chiorazzi, organizzazione e coordinamento di Enza De Stefano, andranno in scena a partire dalle ore 21.30 in piazza Municipio. “Il teatro ha la capacità di coinvolgere un vasto pubblico, – afferma il regista Leonardo Chiorazzi – soprattutto da un punto di vista emotivo ed esperienziale. La forma della comunicazione teatrale si fa tramite e veicolo efficace per portare alla luce il ricco mondo interiore di un poeta troppo a lungo rimasto nell’ombra di un limbo grigio che, anche nei suoi concittadini, ne ha offuscato la memoria, il pensiero e il valore. Per la prima volta Nicola Sole rivive attraverso un’opera drammaturgica che propone un viaggio coinvolgente nella sua anima di poeta e di uomo. La piece offre una chiave di lettura nuova, attenta soprattutto a scovare tra i versi quella che è l’anima segreta dell’uomo, più che del colto letterato o dell’abile versificatore. La valenza del progetto – conclude Chiorazzi – si esprime attraverso vari punti di vista, da quello socio-culturale a quello storico, educativo e di ritorno di immagine per il nostro paese”. “Le iniziative per  valorizzare la figura di Nicola Sole – afferma la consigliera comunale Teodora Cicchelli, con delega alla Cultura e alle Politiche giovanili – si svolgeranno nel periodo estivo, sperando che la pandemia ci lasci un po’ di respiro. Abbiamo atteso ed anche esitato per comprendere come meglio organizzare tutti gli eventi pensati e programmati. Finalmente ci siamo, ripartiamo con le celebrazioni del Bicentenario, e ad aprire il sipario sarà proprio lo spettacolo teatrale sul quale da tempo stanno lavorando numerosi nostri concittadini, attori amatoriali pieni di passione e di talento, molti dei quali giovanissimi e per la prima volta su una scena, tutti quanti emozionati e carichi di adrenalina perché sentono forte il senso di appartenenza di Niccola Sole alla nostra comunità. Specifichiamo perché “Niccola”, visto che il poeta era solito firmarsi con due “C”. Preciso, con non poco dispiacere, che lo spettacolo, dovendo svolgersi nel rispetto delle norme vigenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, sarà visibile in presenza da un numero limitato di spettatori, proprio in virtù delle norme del distanziamento. Ad ogni modo  ci sarà una registrazione integrale, da mettere in rete, e la previsione, rimasta immutata, di ripeterlo e riproporlo sia all’interno della nostra comunità, magari con una terza data a fine agosto, sia in altri luoghi e territori che pure sono indissolubilmente legati alla vita e all’opera di Nicola Sole. Siamo certi, – prosegue la consigliera Cicchelli – insieme all’intero gruppo amministrativo, che sarà un momento felice per la nostra comunità, un primo importante ritorno nelle nostre piazze, e un motivo per guardare con più fiducia al futuro. Proseguiremo poi con una serie di appuntamenti letterari già a partire da fine agosto e fino a dicembre”. I costumi sono affidati ad Angela Viviano, scenografia, Giovanni Vitale, coreografia, Valeria Lo Fiego, audio e luci invece Francesco Arbia. Grande attesa quindi per questo evento che sicuramente emozionerà i presenti in piazza Municipio. 

Post correlati

Ultime