A rischio il Bonus Idrocarburi per i lucani?

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

 

Bonus idrocarburi a rischio? 

Sembrerebbe di si, considerando le parole del senatore Cosimo Latronico che in un comunicato chiede che “il presidente De Filippo e la giunta regionale si costituiscano in giudizio innanzi  al Consiglio di Stato contro la decisione del Tar  del Lazio che vorrebbe mettere in discussione il diritto di oltre 300 mila lucani che hanno chiesto ed ottenuto la carta carburante per usufruire del tre per  cento del royalties annualmente ricavate dalle estrazioni petrolifere”. 
“Con l’art.45 della legge 99/2009, su iniziativa dei parlamentari del Pdl – prosegue la nota – la Basilicata ha ottenuto l’istituzione di un fondo per  la riduzione del prezzo del carburante a favore dei patentati residenti nelle regioni dove avvengono le estrazioni petrolifere. 
Alcuni senatori della Lega inclusero, nel  testo normativo, il richiamo  agli impianti di rigassificazione  che naturalmente si devono finanziare  con un proprio sistema di royalties, per ora non previsto. 
Certamente non possono essere i lucani a finanziare con le loro estrazioni la riduzione del prezzo del carburante dei veneti per la presenza di impianti di rigassificazione in quella regione. 
E’ una questione logica e giuridica riconosciuta dalla decisone del Consiglio di Stato che rigettò nei mesi scorsi  la decisione di sospensiva del Tar del Lazio.  
Ora nel merito il Tribunale Amministrativo  del Lazio ritorna ad accendere questa dubbia pretesa della Regione Veneto, che farebbe bene a costruire un proprio sistema di compensazione senza pretendere di gravare sulle produzioni petrolifere dei lucani.
 La giunta regionale della Basilicata ha il dovere di costituirsi in giudizio presso il Consiglio di Stato e di chiedere l’annullamento di quest’ultima decisione, per ripristinare il diritto dei lucani  ad ottenere i benefici connessi alle estrazioni petrolifere che avvengono in questa terra e che hanno portato oltre 300 mila lucani  liberamente a chiedere l’esercizio di  questo diritto, permesso  per la prima volta dal legislatore”.
Una situazione, il futuro del bonus idrocarburi, di cui si ritornerà sicuramente a parlare.

Commenti

Questo articolo è stato letto 355volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto