A Policoro l’evento “Spazio – Impresa”

spazio impresa

Un nuovo modo di fare impresa valorizzando le potenzialità e i saperi del territorio.

Se n’è discusso lo scorso fine settimana nel corso dell’evento “Spazio Impresa – Multimedia Camp, Archeosperimentazioni, Ambiente, Turismo, Arte e Artigianato” organizzato nel centro Polifunzionale “Don Vincenzo Grossi” nella zona Lido di Policoro.

[tubepress video=eHXvfMyigT4  = embeddedWidth=”456″ embeddedHeight=”290″ showRelated=”false” title=”false”]

L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione Novecento in collaborazione con Archeoart-Basilicata, Consorzio Iris, Studio Dichiara, Siforim e patrocinato dal comune di Policoro e dall’Associazione Nazionale Archeologi.

Diversi i momenti che hanno caratterizzato l’evento: convegni-seminario sui nuovi modelli di impresa volti a stimolare un dibattito “partecipato” che coinvolge gli addetti ai lavori, i comuni cittadini e i professionisti che a vario titolo legano le loro esperienze lavorative al mondo imprenditoriale; laboratori artigianali dimostrativi e archeosperimentazioni curati dagli allievi del corso di Alta Formazione in “Esperto in processi di Archeologia Sperimentale e Tecnologie Tradizionali” svolto quest’anno presso le strutture didattiche del Centro Polifunzionale “Don Vincenzo Grossi”; Stand con esposizione di materiale informativo e didattico, proiezione di filmati e   documentari sulle nuove forme di fruizione e comunicazione del Territorio e sulle energie alternative; percorsi enogastronomici e culturali con spazi dedicati ad aziende agricole, fattorie didattiche, turistiche ed artigiane.

Al centro dei diversi momenti vi è stata l’idea di stimolare un dibattito su nuovi modelli di fare impresa, capaci di superare le azioni imposte dal marcato attuale per aprire altre strade attraverso le nuove tecnologie, l’archeologia sperimentale, l’artigianato artistico e l’enogastronomia.

In questo modo si potrà tornare a radicarsi nel territorio e nelle culture locali, per offrire nuovi valori e nuove idee, nel rispetto dell’identità culturale e sociale e alla sostenibilità ecologica.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*