Tursi: Polizia provinciale sequestra apparecchi per i richiami

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

La Polizia Provinciale di Matera, costantemente impegnata nelle sue attività istituzionali di controllo del territorio, di repressione degli illeciti in materia ambientale e di contrasto ai diffusi fenomeni di bracconaggio, ha proceduto il giorno due novembre scorso al sequestro di tre apparecchi elettromagnetici di riproduzione del suono utilizzati come richiamo alla fauna selvatica a fini venatori, rinvenuti in agro di Tursi. 
L’illecita pratica dell’uso dei cosiddetti ‘richiami’, molto diffusa nell’attività venatoria, è sanzionata come reato dalla Legge 157/1992. 
Pur non essendo stato possibile individuare gli autori dell’illecito, tali operazioni testimoniano l’impegno degli uomini della Polizia Provinciale nelle attività di vigilanza, prevenzione e repressione dei reati, che contribuiscono a diffondere la percezione della sicurezza e della legalità in quei contesti extra-urbani nei quali la presenza delle Forze dell’Ordine è inevitabilmente meno costante.
Commenti

Questo articolo è stato letto 233volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto