Torna nel Metapontino “Spiagge Pulite”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

GIUGNO4LEGAMBIENTE

Il circolo Legambiente di Policoro, come ogni anno, chiama le scuole, le associazioni, i volontari, i cittadini tutti, al tradizionale appuntamento di pulizia del litorale: Spiagge Pulite, che si svolgerà sabato, 25 maggio 2013, a partire dalle ore 9:00, al lido di Policoro (c/o il Circolo Velico Lucano) e al lido di Scanzano Jonico (c/o il camping “Le due Barche”).

Per raggiungere le spiagge, le amministrazioni comunali di Policoro e di Scanzano hanno dato la disponibilità del trasporto per le scuole dell’obbligo, mentre, la Ditta “Grassani Garofalo”  ha dato la propria disponibilità per  il trasporto delle scuole superiori a Policoro.

Le scuole che hanno aderito all’iniziativa nazionale sono le scuole che hanno preso parte al Progetto Providune di educazione ambientale della Provincia di Matera: Scuola Primaria e Scuola Media dell’Istituto Comprensivo“Giovanni Paolo II”, I.S.I.S “Pitagora”, Liceo “Fermi” di Policoro e Scuola Media di Scanzano Jonico.

Operazione che va ad integrarsi con il lavoro svolto nelle scuole durante l’anno scolastico, si passa dal dire al fare, dalla conoscenza teorica delle dune alla conoscenza diretta del dune costiere.

“Infatti,  quest’anno – spiegano Stella Bonavita e MaryCarmen Lammardo, promotrici dell’iniziativa sul litorale ionico -,  Spiagge Pulite ha per obiettivo la salvaguardia  delle dune costiere, perché stanno scomparendo a causa dell’erosione della costa, della cattiva manutenzione del litorale, per la disattenzione, soprattutto, nel periodo estivo, quando la pulizia della spiaggia viene fatta con i mezzi meccanici, assolutamente negativo per la flora e la fauna, quindi, chiediamo, agli Enti Locali, più attenzione e di essere meno permissivi nelle concessioni a manifestazioni sportive che possono creare seri danni all’ecosistema dunale.

Il nostro può sembrare un gesto ripetitivo, ma sicuramente, un gesto di grande civiltà che vede impegnati in tutto il nostro Paese grandi e piccini, che uniscono le forze per raccogliere rifiuti abbandonati che inquinano e deturpano luoghi di straordinaria bellezza.

Un gesto concreto di volontariato ambientale che ci aiuta ad accendere i riflettori sulla necessità di tutelare il mare e le coste, un patrimonio prezioso per la vita delle comunità locali e ricchezza per il nostro territorio.

Turismo sostenibile, comportamenti civili in spiaggia, raccolta differenziata, difesa della legalità, diritto per tutti i cittadini di accedere liberamente al mare. Queste sono le questioni che dobbiamo affrontare tutti, Istituzioni e cittadini.”

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 704volte!

Tags: , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto