Ticket: le attestazione esenzioni anche ai Cup

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Pochi giorni dall’avvio delle attestazioni per ottenere l’esenzione dai ticket e non sono mancati i disagi in Basilicata, soprattutto a causa della poca informazione relativa alle nuove procedure.

Proprio per ovviare a nuovi disagi e venire incontro alle fasce più deboli, in particolare gli anziani, il direttore dell’Azienda Sanitaria di Matera, Vito Gaudiano, ha disposto che le pratiche per i ticket potranno essere eseguite presso tutte le postazioni Cup e Cassa nei comuni e negli ospedali dell’Azienda Sanitaria.
Nel Metapontino lo si potrà fare presso il distretto di Bernalda, la mattina; presso l’ospedale di Policoro dal lunedì al sabato dalle ore 11.00. alle ore 13.00 e dal lunedì al venerdì anche dalle ore 15.00 alle ore 18.00; presso l’ospedale di Tinchi il lunedì, il mercoledì, il venerdì ed il sabato dalle ore 12.00 alle ore 14.00, il martedì ed il giovedì dalle ore 12.00 alle ore 18.00; presso il distretto di Tursi il lunedì, il mercoledì ed il venerdì dalle ore 11.00 alle 13.00 ed il martedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 17.30. 
Il servizio partirà in in tutti i punti citati da venerdì 7 ottobre e non è escluso che, nei prossimi giorni, sulla base delle esigenze dell’utenza, potranno essere attivati punti in altri comuni del comprensorio.
La dislocazione strategica su tutto il territorio provinciale di queste strutture – spiegano dalla Asm – potrà soddisfare le esigenze logistiche per l’avvio della nuova procedura relativa all’introduzione del ticket previsto dalla manovra finanziaria del governo e recepito dalle Regioni”.
Su disposizione del Dipartimento Salute della Regione Basilicata anche i Ccaf, con decorrenza immediata, potranno per conto degli utenti pre-compilare i moduli relativi alla richiesta di esenzione Isee (Modulo A) ed al rilascio dell’attestazione (Modulo B) e presentarli all’Aziende Sanitaria che metterà a disposizione un canale preferenziale presso ciascuna sede deputata al rilascio dei tesserini.
Ricordiamo che per i non esenti il ticket aggiuntivo è stato rimodulato sulla prestazione specialistica ambulatoriale, rispetto alla complessità e al valore economico della prestazione richiesta.
E’ stato altresì introdotto un ticket per la farmaceutica territoriale, differenziato in base alla fascia di reddito familiare.
Dal primo ottobre al 30 novembre l’assistito potrà autocertificare la propria posizione reddituale apponendo sulla ricetta la sigla che identifica la relativa fascia di reddito.
Dal primo dicembre si entrerà a regime, con la propria posizione certificata da un tesserino rilasciato dalle Asl di competenza.
Commenti

Questo articolo è stato letto 266volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto