Le fragole del Metapontino protagoniste nella grande distribuzione

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Primo incontro operativo in Regione Basilicata per definire le linee guida del progetto che renderà protagonisti degli scaffali Ipercoop i prodotti lucani. Un’azione che Coldiretti Basilicata,  facendosi promotrice dell’accordo del 16 Dicembre 2010 tra Coop Estense e la cooperativa di giovani allevatori di agnello delle dolomiti lucane Edere Lucanum, ha sostenuto ed accompagnato fin dalla nascita.
Duemila settecento i capi di agnelli conferiti e venduti in un anno di attività negli Ipercoop di Puglia, Basilicata e Emilia Romagna a cui si sommano gli 80.000 Kg di fragole del Metapontino. 
Dal successo di questi progetti spermentali, capaci di integrare tutti gli attori della filiera e garantire sia ai produttori potere contrattuale in fase di definizione dei prezzi sia ai consumatori tracciabilità e sicurezza alimentare (le carni lucane possono infatti fregiarsi del marchio Italialleva), ne sono scaturiti altri come la commercializzazione della carne podolica. 
Vilma Mazzocco, Assessore all’Agricoltura della Regione Basilicata, ha sottolineato quanto sia importante l’azione di promozione e marketing al fine della commercializzazione dei prodotti lucani.
Per questo motivo – ha poi proseguito l’assessore- il Dipartimento si è impegnato in prima persona per dare ai produttori contatti diretti atti a favorire la commercializzazione del Made in Basilicata. 
Un progetto collettivo e corale che si muoverà su due direttive principali. Creazione e promozione di un paniere di prodotti Lucani da posizionare sugli scaffali della Gdo con la stretta collaborazione tra associazioni di categoria e grande distribuzione e l’acquisto dei prodotti tramite i Consorzi di Tutela, in modo da garantire la crescita e l’ampliamento anche alle piccole aziende”.
Dopo aver presentato le cifre di un anno di proficua collaborazione con la cooperativa Edere Lucanum e i produttori di fragole del metapontino, Renato Miccoli, Responsabile Relazioni Esterne Coop Estense, ha illustrato i progetti di commercializzazione che interesseranno altre produzioni di qualità della nostra Regione. 
L’altissima qualità dell’agroalimentare Made in Basilicata, rappresenta un valore aggiunto molto apprezzato dai consumatori. 
Lo abbiamo testato in questo anno. 
Vista la richiesta, l’intenzione è quella di incrementare i numeri del conferimento degli agnelli, pre-finanziando anche le spese delle aziende che vogliono incrementare la produzione e puntare su altre tipicità lucane come ad esempio la podalica”.
L’atto deliberativo – ha affermato Piergiorgio Quarto, presidente Coldiretti Basilicata – su un progetto che sta dando i suoi frutti e di cui siamo stati pionieri, ci rende orgogliosi. Bisogna continuare a puntare sulla promozione, sulla qualità e sulla distintività dei prodotti legati al nostro territorio attenti a diversificare ed incentivare le produzioni nelle zone naturalmente vocate. 
Solo così saremo in grado di garantire standard qualitativi altissimi.
 Agnello delle Dolomiti Lucane, Podalica, ortofrutta del Metapontino e tutti gli altri prodotti lucani a Marchio Igp e Doc hanno le carte in regola per fare da volano all’interno settore enogastronomico lucano”.
Commenti

Questo articolo è stato letto 493volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto