La storia recente di Scanzano in un volume

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

libro riforma scansano

La storia di Scanzano Jonico, il secondo comune nato dalla Riforma Fondiaria, è al centro del volume “Politica e politiche – Etnografia di un paese di riforma: Scanzano Jonico”, scritto dalla professoressa Maria Minicuci, Ordinario di Etnologia delle Culture mediterranee presso il Dipartimento Storia, Culture e Religioni dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Il libro sarà presentato martedì prossimo a Scanzano Jonico, nella corte del palazzo Baronale alle ore 20:30, in un evento organizzato dalla locale Pro Loco e dall’amministrazione comunale.

Tra i presenti anche l’autrice che per lungo tempo ha studiato, sul piano etnografico e antropologico, la nascita di una nuova comunità grazie ad un evento esterno come la riforma fondiaria degli anni Cinquanta.

“Il volume – si legge nella recensione della casa editrice –  presenta una ricerca di lunga durata a Scanzano Jonico, paese nato al seguito della riforma agraria degli anni Cinquanta. (…) un luogo investito da processi complessi, in cui sono confluite con la riforma migliaia di persone, provenienti da oltre cento paesi diversi di cinque regioni del Sud, che hanno realizzato con enormi sacrifici quella che viene definita, assieme ad altri paesi della fascia metapontina, la California del Sud.

La ricerca, svolta negli anni Novanta, con ritorni negli anni successivi, racconta il percorso compiuto dalla popolazione fin dal momento dell’arrivo, le scelte effettuate, i problemi affrontati, gli obiettivi conseguiti e quanti ancora da conseguire. (…) Il libro si configura come un’etnografia che lascia grande spazio alle narrazioni e alle analisi dei protagonisti, amministratori e assegnatari, e all’osservazione delle loro pratiche quotidiane e presta una particolare attenzione alla politica e alle politiche”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 718volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto