Incendio Scanzano: numerosi gli attestati di solidarietà

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


Tanti i messaggi di solidarietà giunti all’indomani dall’incendio che ha danneggiato il capannone ortofrutticolo della ditta “Piraccini Secondo”, in località “Recoleta” di Scanzano Jonico.
“Siamo vicini a tutti coloro che hanno subito attentati negli ultimi 15-20 giorni” ha scritto in una nota don Marcello Cozzi, coordinatore regionale della rete Libera di Basilicata.
Confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine e dalla magistratura – ha aggiunto – il comparto agricolo è un comparto perennemente in difficoltà che certamente non aveva bisogno di subire attentati di questo tipo.
L’invito che facciamo – ha concluso don Marcello – è rivolto a tutti coloro, soprattutto del settore, che sono stati avvicinati da qualcuno, che hanno sospetti, dubbi, a riferire alle forze dell’ordine, anche le più apparenti banalità”.
Il presidente della Provincia di Matera, Franco Stella, ha scritto al sindaco di Scanzano Jonico, Iacobellis, al sindaco di Montalbano, De Vincenzis e al titolare della Piraccini Secondo: “esprimo sincero e profondo rammarico per i recenti eventi dolosi che hanno colpito il territorio di Scanzano – ha scritto il presidente della Provincia – provocando, tra l’altro, grave nocumento alla struttura di commercializzazione di ortofrutticoli gestita dall’azienda Piraccini Secondo”.
La solidarietà di cui intendo farmi portavoce – ha sottolineato Stella – a nome dell’intera provincia, vuole essere il fermo e deciso rifiuto alla politica intimidatoria in atto da tempo nel Materano. La Provincia perseguirà, insieme alle forze dell’ordine e agli enti coinvolti, l’obiettivo della salvaguardia della incolumità del territorio”.
Sulla vicenda interviene anche il sindaco di Policoro, Nicola Lopatriello. “Ormai da settimane si stanno verificando troppi atti intimidatori nei confronti di imprenditori e di un amministratore locale” ha detto il primo cittadino in una nota.
Non possiamo più tollerare fenomeni delinquenziali volti a turbare la pacifica convivenza tra i cittadini incutendo loro paura per il presente e il futuro. Siccome nel tempo tali episodi non sono più isolati, ma frequenti, cerchiamo di alzare la guardia dei controlli non solo da un punto di vista istituzionale ma anche dimostrando senso civico invitando chi sa a denunciare”.
Intanto il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Nicola Benedetto, ha presentato un’interrogazione all’assessore all’Agricoltura Wilma Mazzocco e al presidente della Giunta Vito De Filippo.
Quali azioni è possibile mettere in campo a sostegno degli agricoltori, in particolare di Scanzano Ionico, Policoro, Pisticci e Rotondella che da anni sono vittime del racket della criminalità?” si chiede l’esponente dell’Idv.
La Regione può farsi promotrice di una conferenza sull’ordine pubblico in agricoltura con forze dell’ordine, magistratura, organizzazioni professionali di settore e Comuni, oltre che accrescere con aiuti finanziari la possibilità del ricorso ad assicurazioni che oggi per l’alto costo delle polizze scoraggiano tantissimi titolari di aziende”.
Commenti

Questo articolo è stato letto 358volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto