Il consiglio comunale di Pisticci approva il bilancio di previsione 2018/2020

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

Consiglio Comunale a Pisticci

E’ stato approvato in Consiglio comunale il bilancio di previsione 2018/2020 del Comune di Pisticci: al termine della lunga discussione, il documento finanziario più importante per l’ente ha ricevuto l’ok della maggioranza consiliare.

“Il bilancio è stato redatto nel pieno rispetto dei principi contabili – ha spiegato l’assessore al Bilancio Giuseppe Rocco Lettini – L’obiettivo di evitare il predissesto finanziario è stato centrato, grazie ad un attento lavoro di accertamento e controllo svolto da questa Amministrazione Comunale che ha cercato di individuare le spese superflue, provvedere a tagli importanti alla spesa, razionalizzare una gestione scellerata del patrimonio ed attuare una forte azione di contrasto all’evasione fiscale. Tutti gli enti locali patiscono una sempre maggiore riduzione dei trasferimenti di fondi da Stato e Regioni, per cui è servita un’oculata azione contabile per mettere in sicurezza il nostro bilancio, che si chiude con un’entrata di 42 milioni di euro, a cui corrispondono altrettante spese: in questo modo l’equilibrio di bilancio è stato pienamente rispettato e il collegio dei revisori ha dato il suo parere favorevole al documento”.

Atto propedeutico al bilancio è stata la nota integrativa del Documento Unico Programmatico, approvato a luglio 2017: “Le principali modifiche riguardano alcuni adeguamenti normativi, l’aggiornamento del Piano Triennale del Personale e del Piano Triennale delle Opere Pubbliche, oltre che un ulteriore accertamento di entrate e spese evidenziate nel secondo semestre del 2017 – ha continuato l’assessore – Riguardo alle opere pubbliche, la nota di aggiornamento prevede gli interventi di ripristino sul territorio in seguito alle alluvioni del 2013 (circa seicentomila euro), il completamento dei lavori di ristrutturazione dell’Abbazia del Casale a Pisticci, il consolidamento dell’abitato di Marco Scerra con i fondi messi a disposizione dal Piano regionale di mitigazione del dissesto idrogeologico, la messa in sicurezza e l’efficientamento energetico delle scuole del territorio, il recupero del patrimonio edilizio esistente in Terravecchia, l’ampliamento dei cimiteri, l’intervento su numerose strade rurali e non del territorio, la realizzazione della Caserma dei Carabinieri a Pisticci, mentre nel 2019 è prevista la realizzazione del centro diurno per disabili a Marconia, grazie al fondo di 340000€ riconosciuto al nostro Comune nell’ambito del Piano Sociale di Zona, da realizzare al piano superiore del Palazzo delle Poste, Per quanto riguarda i servizi a domanda individuale, il Comune di Pisticci offre il servizio mensa, l’illuminazione votiva e la colonia estiva e, per questi servizi, è assicurata una copertura quasi del 50%, superiore al 46,93% stabilito dalla legge. Continua l’opera di contrasto all’evasione, per cui abbiamo proceduto alle letture dei contatori delle utenze idriche comunali, fermi dal 2010, provvedendo a notificare gli avvisi di pagamento, con possibilità di rateizzazione e pagamento entro il 31 dicembre 2018. Il tema dell’evasione fiscale è molto sentito e anche i revisori hanno sollecitato ad un ulteriore incremento di tale attività: anche sulla lotta alla Tari, in questi giorni sono stati effettuati oltre seicento inviti a regolarizzare la propria posizione e ad iscriversi a ruolo”.

L’intervento del sindaco ha poi concluso il dibattito consiliare.

“La nostra idea per il territorio di Pisticci è quello di ristabilire un principio di legalità: è impensabile che, per un bando su un bene comunale, si debba prima procedere con il suo accatastamento perché dell’immobile non vi è nessuna traccia e questo rallenta molto le attività amministrative. Stiamo affrontando tantissimi ostacoli nel nostro percorso, ma essere riusciti ad evitare il predissesto e il conseguente innalzamento di tutte le tasse, oltre al taglio dei servizi, è un risultato di cui siamo assolutamente fieri. In questi mesi abbiamo lavorato su ogni fronte: dalla Valbasento, con l’inserimento di 200 ettari della nostra area industriale nella costituenda Zes, all’ambiente, con i monitoraggi del territorio e l’estensione dell’indagine epidemiologica Epibas anche ai cittadini di Pisticci Scalo, passando per l’apertura di un tavolo istituzionale con la Regione Basilicata e Invitalia per la riapertura del Club Med e per la forte promozione territoriale in chiave turistica, sia a livello nazionale che internazionale. Il nostro lavoro, dunque, continuerà ad essere finalizzato al raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi e importanti per il nostro territorio e per la nostra comunità”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 84volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto