Calcio a 5: nuovo successo per la Futsal Bernalda

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Ingresso in campo

Il Rasulo Edilizia Bernalda vince la battaglia di Reggio Calabria e conquista tre punti fondamentali per la salvezza in casa del Cataforio, diretta concorrente e squadra mai doma, sconfitta a cinquantotto secondi dalla sirena.

Una partita vera, combattura e all’ultimo respiro che ha visto i rossoblù rispondere colpo su colpo agli avversari per poi piazzare il guizzo decisivo con il solito Da Costa, autore della sua ventunesima rete stagionale. La partita si apre con la compagine di casa molto aggressiva: nonostante l’assenza del brasiliano Jener, i reggini hanno un ottimo approccio alla gara, consci che in palio ci sono punti pesantissimi per abbandonare l’ultima piazza della classifica.
A passare in vantaggio è il Bernalda Futsal che rompe l’equilibrio con la prima marcatura in rossoblù di Sergio Rissi. Al 10’Scopelliti si divora il gol del pari a tu per tu con De Brasi, mentre sull’altro fronte Da Costa è letale in contropiede e fa secco Parisi. Al 16’52’’ il Cataforio riapre la sfida con il guizzo fortunato di Giriolo che si ritrova la palla sui piedi a causa di un rimpallo e fa esplodere il PalaViola. Gli ospiti vanno in affanno e ci pensa il capitano Cilione a ristabilire l’equilibrio al 18’02’’, mandando letteralmente in bambola la compagine lucana che subisce la rimonta completa dopo pochi secondi, sempre per merito di uno scatenato Cilione. A pochi secondi dalla sirena Rissi rimette la sfida sui binari dell’equlibrio, facendosi trovare pronto sul secondo palo su assist di un monumentale Carvalho. Nella ripresa i bianconeri si riportano avanti direttamente da calcio di punizione: è sempre il capitano Cilione a salire in cattedra, trasformando il tiro da fermo concesso dal duo arbitrale. Al 5’23’’ Parisi è superlativo sul tiro di Da Costa, riuscendo a deviare la sfera sul palo; l’estremo difensore reggino non riesce ad evitare il gol ospite pochi secondi dopo, capitolando sull’inserimento letale di Da Costa che vince l’avvincente duello con il forte Durante e ristabilisce la parità. Il Bernalda è padrone del campo e ribalta il risultato grazie alla rasoiata vincente del venezuelano Gomez, bravo e fortunato nel trovare l’angolo giusto dal limite dell’area. Episodio dubbio al 14’: Da Costa calcia a botta sicura, Parisi devia il pallone sul palo interno e la palla sembra varcare la linea di porta, ma il duo arbitrale non è dello stesso avviso dei lucani e l’azione sfuma. A quattro minuti dal termine, il Cataforio schiera il portiere di movimento e la mossa sembra dare i suoi frutti al 18’40’’ con Cilione che fa esplodere il pubblico del PalaViola con un tiro imprendibile dal limite dell’area. I reggini si giocano il tutto per tutto negli ultimi cinquanta secondi di gara, ma stavolta il portiere di movimento condanna i padroni di casa: Da Costa è lesto a rubare palla a centrocampo e ad infilare la sfera nella porta sguarnita, mandando in visibilio il team di mister Masiello, capace di conquistare la prima storica vittoria fuori casa su un campo difficilissimo xome quello di Reggio Calabria.

I tre punti lanciano il Bernalda Futsal in zone più tranquille di classifica, ma non c’è tempo per i festeggiamenti: all’orizzonte il recupero contro il Paola, altra sfida delicatissima nel cammino degli jonici nel campionato nazionale di Serie B.

Commenti

Questo articolo è stato letto 417volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto