Calcio a 5: sa di vittoria il pari tra Futsal Bernalda e Odissea2000 Rossano

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Gol del 6-6 di Rissi Fonte Dennis Romano

Un pareggio che sa di vittoria per il Rasulo Edilizia Bernalda che allunga a quattro la striscia di gare senza sconfitte e si regala un pomeriggio di futsal da incorniciare: al cospetto della terza forza del campionato, i rossoblù di mister Masiello non sfigurano e sfiorano l’incredibile successo, sfumato a venti secondi dalla sirena, per un punteggio finale che si ferma sul 7 a 7.

Resta la grandissima prestazione dei lucani, sempre più vicini alla salvezza, ormai questione di meri calcoli aritmetici.

Il Bernalda Futsal torna a giocare, seppur a porte chiuse, al PalaCampagna, con tanti tifosi assiepati all’esterno della struttura di Largo San Donato per sostenere i loro beniamini in una sfida molto complicata contro una delle squadre più forti del campionato.
Il match si apre con il vantaggio rossoblù dopo appena due minuti: è il solito Da Costa a rompere gli indugi, battendo Taibi con una grande giocata dal limite dell’area. Gli ospiti impiegano tre minuti per trovare il pari: è il brasiliano Pizetta a suonare la carica per i calabresi, che, fino al gol, avevano faticano non poco a superare la retroguardia locale. Al 7’42’’ palese fallo di mano in area di rigore da parte di Richichi: dal dischetto Rissi non perdona e riporta avanti i padroni di casa. Il Bernalda sfiora il tris con De Sa Carvalho, monumentale Taibi che riesce ad intercettare il tap-in del connazionale sul secondo palo. Al 15’57’’ solito errore di posizionamento su schema da calcio da fermo, ne approfitta Bavaresco che trova il varco giusto per superare De Brasi. La partita si infiamma e, al 17’30’’, uno scatenato Rissi riporta avanti i suoi, direttamente da calcio di punizione dal limite dell’area di rigore. Il Bernalda comanda le operazioni e sfiora il poker con Da Costa: il capocannoniere del campionato è bravo a saltare Taibi, ma perde l’equilibrio nel momento clou e scaraventa la sfera oltre la traversa. In coda alla prima frazione, l’Odissea 2000 riagguanta il pari, grazie all’improvvisa conclusione dell’allenatore-giocatore Sapinho che chiude i primi venti minuti sul 3-3.

La ripresa si apre con la traversa centrata da Rissi: il fantasista di Timoteo, migliore in campo, viene imbeccato splendidamente da Fusco, tiro al volo delizioso che bacia l’incrocio dei pali e si perde a lato. Gol sbagliato, gol subito: passano quaranta secondi e Pizetta punisce De Brasi con un tiro potente in diagonale. Fusco sfiora subito il gol del pari con un colpo di testa, ma al 5’58’’ Richichi non manca l’appuntamento con la sfera sul secondo palo e insacca per il momentaneo doppio vantaggio ospite. La terza forza del campionato, reduce da otto vittorie consecutive, prova ad amministrare il vantaggio, ma non fa i conti con l’incredibile momento di forma del Rasulo Edilizia Bernalda che, nel giro di due minuti, ristabilisce le distanze: al 6’13’’ è la rasoiata di Fusco a non lasciare scampo al portiere brasiliano, mentre al minuto 8 Da Costa ruba palla sulla pressione, salta il suo diretto avversario e deposita la sfera alle spalle di Taibi. Il pari ringalluzzisce i padroni di casa che si rendono pericolosi in alcune circostanze, trovando nel portiere rossanese un baluardo insuperabile. Sull’altra sponda De Brasi è provvidenziale sul tiro a botta sicura di Delpizzo, ma al 15’10’’ il portiere rossoblù deve raccogliere la sfera nel sacco: micidiale il destro di Scervino, lasciato troppo libero al limite dell’area. Ancora sotto di un gol, il Bernalda non si scompone e riesce a pareggiare dopo cinquanta secondi con Rissi, autore di un gol da vedere e rivedere: il laterale carioca nasconde la sfera, si incunea tra le gambe di due avversari e anticipa Taibi con una conclusione millimetrica, mandando in visibilio la tifoseria di casa. Sapinho opta per il portiere di movimento, ma a segnare è ancora Rissi che va in pressione proprio sull’allenatore rossanese, recupera palla e insacca a porta sguarnita. I secondi scorrono inesorabili e sembra fatta per il Bernalda Futsal, ma la sorte è assi benevola all’Odissea: mancano venti secondi alla sirena, quando Scervino si ritrova una palla vagante sui piedi e insacca il gol del definitivo 7-7.

Il pari ospite sa di beffa, ma non frena l’entusiasmo del Bernalda Futsal, consapevole di aver disputato una prestazione praticamente alla pari con l’attuale terza forza del girone G, ancora in piena corsa per il secondo posto: la salvezza è ormai in tasca per la squadra lucana che ha dimostrato una volta in più le sue enormi potenzialità e la grande voglia di regalare soddisfazioni alla società e alla tifoseria rossoblù.

“E’ stata probabilmente la partita più divertente dell’anno – commenta il bomber di giornata Deyvison Sergio Rissi – Conoscevamo la grande qualità dei nostri avversari, ma siamo scesi in campo con il giusto spirito, affrontando a muso duro una squadra completa in ogni reparto e con giocatori di grande caratura. Siamo stati sempre in partita, riuscendo a rimontare il doppio svantaggio nella ripresa e avendo la giusta lucidità per andare addirittura avanti. Peccato per l’ultima azione che ha regalato il pari ai nostri avversari, altrimenti avremmo firmato una grandissima impresa. L’Odissea, infatti, oltre ad avere un roster di grande qualità, veniva da otto vittorie consecutive e sta dimostrando di potersi giocare il secondo posto con il Cefalù. Noi, dal canto nostro, dobbiamo raccogliere il massimo dagli ultimi quattro impegni di campionato, anche perché affronteremo avversari molto difficili che ci precedono in classifica, ma dobbiamo regalare altre soddisfazioni ai nostri tifosi che, anche oggi, nonostante la partita a porte chiuse, non ci hanno fatto mancare il loro affetto”.

Entusiasta della prova offerta dalla sua squadra il patron bernaldese Sanny Rasulo: “I ragazzi sono stati fantastici, ci hanno regalato una prestazione incredibile e a loro va il plauso della società. I risultati di questo girone di ritorno hanno premiato i nostri sforzi: volevamo assolutamente mantenere la Serie B a Bernalda e ormai posso dire che il risultato è stato raggiunto. In questo finale di stagione possiamo toglierci altre belle soddisfazioni, avendo tutte le carte in regola per dire la nostra in questi ultimi impegni. Contro l’Odissea abbiamo ritrovato il PalaCampagna, grazie al ricorso parzialmente accolto dalla Corte d’Appello: devo ringraziare, a nome della società, l’avvocato Eduardo Chiacchio e il suo studio legale per la professionalità e la disponibilità nel seguire la nostra causa e contribuire alla riduzione della squalifica. Voglio ringraziare anche la società del Deportivo Salandra e il Comune di Salandra per averci ospitato nella partita casalinga contro il Corigliano”. Chiusura con il tecnico rossoblù Nicola Masiello: “Abbiamo interpretato nel migliore dei modi una gara sicuramente difficile, sia per la forza dell’avversario che per il fattore ambientale, avendo giocato senza il sostegno dei nostri tifosi. Nel corso della sfida abbiamo subìto delle reti sicuramente evitabili, commettendo alcuni errori in disimpegno, mentre nella ripresa siamo stati bravi a non staccare la spina sul doppio svantaggio e a rimontare sui nostri avversari. Resta l’amaro in bocca per il gol di Scervino a venti secondi dalla sirena, ma sono soddisfatto per la prova dei nostri ragazzi che, non lo dimentichiamo, hanno giocato alla pari contro una delle squadre migliori di questo campionato. Ringrazio i nostri tifosi che hanno seguito l’intera partita all’esterno del PalaCampagna: la grande prestazione la dedichiamo a loro e alla loro passione per questi colori e per questa squadra”.

Sul profilo ufficiale della società calabrese, mister Sapinho ha commentato la sfida in terra lucana: “Sapevo che ci aspettava una partita molto difficile su un campo dove fare risultato non è per niente semplice, e così è stato. Devo fare i complimenti alla squadra di Masiello che ha disputato una grande gara. La nostra prestazione ha avuto degli alti e dei bassi, ma dopo un filotto di otto vittorie ci può stare. Ora guardiamo avanti perché c’è il derby con il Real Rogit e dobbiamo recuperare energie per affrontarlo al meglio”.

Foto: Dennis Romano

Commenti

Questo articolo è stato letto 437volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto