Calcio a 5: all’Augusta la sfida play off con la Domar Takler Matera

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

domar takler matera

La Domar Takler Matera si arrende all’Augusta per sei a nove in una gara combattuta, dal punteggio ampio e sempre in bilico, sino agli ultimi minuti.

Tante emozioni ed un solo neo: la coppia arbitrale non adeguata per una sfida di questo livello.

E’ questo il giudizio al quale si può ridurre una gara a tratti bellissima, con tante giocate interessanti e reti, da una parte e dall’altra.

Due squadre dall’ottimo tasso tecnico e ben organizzate, capaci di giocare entrambe con il quinto giocatore di movimento, con Soso e Taibi chiamati spesso agli straordinari dai propri allenatori.

Fuori Nurchi e Massa per squalifica nella Domar Takler Matera, che si presenta con una squadra giovanissima al fischio d’inizio.

Al via le due squadre si studiano. I ritmi sono bassi e non ci sono grosse occasioni. Poi a vivacizzare l’incontro di pensano i ragazzi di Damiano Andrisani, che accelerano. Così, al 6’49” Bavaresco con una punta velenosa beffa Soso, che aveva precedentemente salvato su Dulcis e Jeferson. Poi Vivilecchia ha due opportunità di seguito, ma ancora Soso al 8’16” chiude a doppia mandata la sua porta. Al 10’46” Duzao coglie il palo esterno su azione di corner, mentre al 11’06” Vivilecchia è il più lesto a spedire in rete una palla che ballonzolava sulla linea dopo il palo di Gattarelli. Al 12’04” l’azione incriminata del rigore per gli ospiti, con Bavaresco che sembra colpire nettamente la palla. Per Pagano di Torre Annunziata non ci sono dubbi, massima punizione e giallo per il capitano della Domar Takler. Dal dischetto Jorginho non sbaglia. Meno di un minuto, al 12’54” Creaco devia sotto misura un’altra conclusione di Jorginho ed è pareggio. Scossone per la squadra di casa, che però capitola ancora al 17’12” quando Diogo incrocia bene col suo mancino su azione di calcio d’angolo. La prima frazione termina sul 2-3.

La ripresa è una girandola di gol. Entrambe le squadre giocano con il portiere come quinto uomo di movimento. Dopo un lungo possesso Bavaresco riceve centralmente, si gira e conclude sotto il sette al 2’43”. Risponde Creaco, che devia in rete l’assist di Scheleski dopo un minuto. Nuovo botta e risposta in soli 7”. Prima Taibi al 5’23” con una grande rasoiata dalla distanza, poi Scheleski dall’out di sinistra, su una palla persa malamente da Jeferson al 5’30” per il 4-5. Ancora Taibi avanti, ma Diogo al 8’16” intercetta palla e da lontano punisce ancora la Domar Takler Matera. Al 10’31” Fortuna sfrutta, neanche a dirlo, un’azione confusa e fortunatamente (gioco di parole mai più azzeccato) si ritrova la palla giusta per deviare a rete ad un passo dalla linea. Reazione Domar Takler Matera con Andrea Dulcis, che al 12’01” realizza un gran gol, con un potente tiro sotto la traversa partendo da sinistra. Poi l’azione incriminata al 16’40” con Scheleski che segna nonostante Gattarelli fermo a terra dopo un colpo al volto, e l’Augusta che si ferma per far ripristinare le distanze ai padroni di casa. Bavaresco appoggia in rete il 6-8 al 16’44”.

Nel finale ancora altissima la Domar Takler Matera, ma Jorginho con esperienza e furbizia si fa consegnare palla da Soso sulla rimessa e beffa Taibi, che stava rientrando tra i pali per il 6-9 definitivo a poco più di un minuto dalla sirena finale. A far festa è l’Augusta.

Commenti

Questo articolo è stato letto 436volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto