Arriva la navetta tra la costa Jonica e l’aeroporto di Bari Palese

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Si concretizza finalmente il collegamento tra il Metapontino e l’aeroporto Karol Woytjla di Bari.
Dal prossimo 26 marzo partiranno due navette per il capoluogo pugliese, venendo incontro alle esigenze dei tanti lucani che utilizzano l’aeroporto di Bari per raggiungere le località nazionali ed internazionali.
A comunicarlo la Provincia di Matera che, si legge in una nota, “mantiene fede agli impegni assunti nei mesi scorsi nei confronti del territorio e annuncia l’avvio del servizio bus-navetta”.
Alla presenza degli assessori provinciali, dei sindaci dell’area interessata, del Cotrab e delle associazioni di categoria il presidente Stella ha ribadito la necessità di pianificare, sin da ora: “una strategia che veda protagonisti attivi tutti i soggetti coinvolti.
L’Amministrazione garantirà lo start-updel servizio, con una doppia corsa, fino al 31 dicembre, ma è chiaro che per dare continuità al servizio è necessaria una partecipazione allargata di tutti i soggetti coinvolti.”
I Comuni, ribadendo la disponibilità a partecipare economicamente al servizio per assicurarne il prosieguo, hanno elogiato una iniziativa che si profila come strategica rispetto alla promozione di un servizio che ridurrà significativamente un gap che incide pesantemente, in negativo, sull’incremento dei flussi turistici.
Quello della mobilità – ha evidenziato il presidente Stella – è il dato che farà la differenza sul fronte economico e sociale.
Offrire al potenziale turista la possibilità di prenotare un biglietto con la destinazione finale, senza ulteriori perdite di tempo, e, nello stesso tempo, consentire ai cittadini di beneficiare di un servizio che nelle vicine regioni è scontato, ci consentirà di ottimizzare investimenti sul fronte della sicurezza e di guadagnare credito in termini di aumento delle presenze anche grazie al fenomeno di destagionalizzazione che sono certo si potrà realizzare.
Un ritorno economico che, tra l’altro, insisterà sul territorio anche in termini di occupazione.
Una sfida, dunque, che – conclude Stella – credo interessi tutti e che potrà fornire risposte immediate a una provincia duramente messa alla prova da eventi di natura diversa e che oggi disegnano una prospettiva poco rosea.”
Nei prossimi giorni saranno resi noti gli orari e i luoghi di partenza-arrivo.
Commenti

Questo articolo è stato letto 350volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto