A Pisticci si combatte la “processionaria del pino”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

pisticci3A Pisticci da alcuni giorni sono stati effettuati trattamenti contro la processionaria del pino, utilizzando molecole prodotte dal batterio sporigeno Bacillus thuringiensis (Bt), insetticida biologico che impedisce le ‘mutazioni delle larve”. Lo rende noto l’assessore all’Agricoltura e all’Ambiente Grieco.
“I trattamenti – spiega – si sono resi necessari sia a seguito di una indagine tecnica delle aree cittadine a maggiore rischio per la presenza di conifere, sia per le segnalazioni, giunte da parte di cittadini, dirigenti scolastici ed associazioni, sensibili e vigili sul nostro territorio.
Le aree individuate e trattate sono state le seguenti: Pisticci Scalo (Chiesa San Giuseppe, Via Ravenna, Campi sportivi ed ex ufficio Postale); Marconia (Rione Portobello, Scuole Pubbliche e Villa Comunale); Tinchi (Ospedale e d’intorni); Centro Agricolo e Casinello; Pisticci Centro (Villa Comunale, Zona Calcetto, via Cammarelle e Zona Cimitero, altre aree spot.
E’ auspicabile – aggiunge Grieco – che vengano programmati ed effettuati trattamenti mirati, anche con mezzi aerei, in altri areali investiti a conifere, su gran parte del territorio Regionale, con progetti importanti e dotazioni finanziarie pluriennali. Supportati anche da tecnologie territorialmente disponibili, come l’analisi dell’immagine da satellite o da strisciate aeree, anche con sistemi d’indagine agli infrarossi (IR), perché solo così si limiterebbe incisivamente, la riproduzione e la diffusione di questo lepidottero”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 997volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto