A Marconia due nuove giornate dedicate alla celebrazione degli alberi

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

CHFF1121

Continuano nel territorio le attività nell’ambito della Festa dell’albero dopo l’iniziativa di Pisticci Scalo che ha visto protagonisti i giovani studenti della scuola G.Berta lo scorso 22 novembre.

Il 4 e 5 Dicembre l’Istituto Comprensivo Quinto Orazio Flacco di Marconia ha celebrato gli alberi in occasione dell’iniziativa promossa dalla Scuola in collaborazione con Circolo Legambiente di Pisticci, Movimento Azzurro Ecosezione Murge e NOV Protezione Civile Pisticci e Marconia.

Lunedì 4 dicembre le attività si sono concentrate negli spazi esterni del plesso scolastico di Via Quattro Caselli dove agli studenti della scuola media si sono uniti gli alunni della scuola primaria di Via San Giovanni Bosco. Gli oltre duecento studenti partecipanti, coordinati dai docenti, hanno festeggiato gli alberi con canti, poesie e liberi pensieri, tanti anche i lavori creativi esposti. La classe 4B della scuola primaria ha presentato, attraverso un cartellone, il lavoro di ricerca sviluppato sul tema del rischio incendi, degli effetti sull’ecosistema degli eventi che in Italia nell’ultimo anno hanno distrutto i boschi e causato la morte degli animali.

Nella mattinata del 5 dicembre lo spazio esterno del plesso di Via Togliatti ha ospitato gli studenti della scuola dell’infanzia e di quella primaria di Via Monreale: circa 200 bambini guidati dalle maestre hanno presentato i loro lavori creativi dedicati agli alberi, recitato poesie e celebrato gli alberi con i canti di rito.

Le giornate del 4 e 5 dicembre sono state promosse in concomitanza della Giornata Mondiale del Suolo, occasione per riflettere su questa importantissima risorsa spesso a rischio tanto per l’azione dell’uomo quanto per le calamità naturali. Entrambe le giornate si sono concluse con la messa a dimora di circa 150 nuovi alberi con il supporto dei volontari delle associazioni e degli operai comunali che nel corso di tutti gli appuntamenti hanno collaborato per per la migliore riuscita dell’iniziativa insieme al personale scolastico e alle famiglie. Le specie messe a dimora nel corso delle iniziative svolte sono state donate alle scuole dall’Ufficio Foreste Regionale.

Ai temi rischio incendi e dissesto idrogeologico le Associazioni promotrici – da più anni impegnate nella prevenzione attiva dai rischi, nella protezione della biodiversità e nella promozione della sostenibilità – dedicano le numerose iniziative promosse in tutto il territorio quest’anno in occasione della festa dell’albero toccando simbolicamente quei luoghi che necessitano di interventi di mitigazione e prevenzione dei rischi naturali e antropici.

Le associazioni promotrici stanno sviluppando un progetto di piantumazione che interesserà alcune aree individuate nel territorio (fra cui una in zona Varre) e che vedrà coinvolte le scuole dell’Istituto Comprensivo Padre Pio da Pietrelcina, associazioni e cittadini.

La Festa dell’Albero si propone ogni anno, attraverso la messa a dimora di nuovi alberi, come occasione per restituire alla comunità spazi belli e accoglienti e per compensare la perdita di tanti alberi a causa degli incendi coinvolgendo bambini, ragazzi, insegnanti, genitori, nonni, volontari e amministratori in un’ottica di sinergia fra scuola e territorio.

Commenti

Questo articolo è stato letto 185volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto