Posts Taggati ‘judo’

Judo: due lucani a medaglia nelle finali nazionali di Policoro

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

AMENDOLA- FASANO

Una Coppa Italia A2 e A1 Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) da incorniciare per gli atleti lucani in gara nella finale di sabato 23 e domenica 24 novembre al PalaErcole di Policoro.

Due le medaglie conquistate nella categoria A2: una d’oro nei 100 Kg maschili con Cirillo Fasano e una d’argento nei 70 Kg femminili con la 17enne Vincenza Amendola che è anche la più giovane atleta sul podio della competizione. Completa la brillante performance di squadra l’ottimo 7° posto di Pasquale Lupo nei 66 kg. Un piazzamento che consente alla New Kodokan Lucania di chiudere al terzo posto nella classifica di società maschile e al quarto posto nella classifica assoluta della gara, alle spalle di Pro Recco judo, Fitness club Nuova Florida, Crs Akiyama e a pari merito con la Società ginnastica triestina. Nella A1, invece, la vittoria di squadra è andata tra le donne al Fitness club Nuova Florida e tra gli uomini al Crs Akiyama.

I risultati premiano ancora una volta l’impegno e lo sguardo lungo del maestro Pietro Amendola che, con il patrocinio di Fondazione Matera 2019, Comune di Policoro,  FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), Coni Basilicata, Comitato Regionale Fijlkam Basilicata, è riuscito a portare in Basilicata la finale di Coppa Italia che per la prima volta ha visto misurarsi sul tatami i migliori 340 judoka del panorama nazionale, senza distinzione tra juniores e seniores, ma suddivisi nelle due categorie assolute A2 e A1.

Nove in totale gli atleti lucani in gara: oltre ai medagliati Cirillo Fasano e Vincenza Amendola, gli altri due talentuosi 17enni Michele Botta (60 kg) e Pasquale Lupo (66 kg), Michelangelo Ottati (66 kg), Antonio Ferramosca (81 kg), Davide Stabile (66 kg), Michele Amendola (73 kg) e Niko Rizzo (73 kg).

Soddisfatto Pietro Amendola, maestro di Asd Kodokan e organizzatore della manifestazione: “Per i nostri ragazzi – ha commentato – la finale di Coppa Italia è stata un ottimo banco di prova in vista di traguardi e successi sempre più importanti. Ma la vittoria più importante è stato vedere al PalaErcole tanto pubblico in tutte le due giornate di gare. Uno dei nostri obiettivi, infatti, è far conoscere di più il judo, specialmente tra i ragazzi per trasmetterne gli straordinari valori di cui questo sport è portatore”.

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto