Calcio a 5: impresa del Bernalda in casa del Taranto

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

TARANTO - BERNALDA 2

Una gara agonisticamente valida ma corretta, bella per lunghi tratti da due ottime compagini che puntano ai play off. Vince il Bernalda per 4 a 1, più capace di entrare nelle pieghe del match soprattutto nel primo tempo grazie alle marcature di pregevole fattura del franco-marocchino Amzil, abile a sfruttare il preciso assist di Lemos e Bocca, una bordata la sua in chiusura di frazione. Nella ripresa il Bernalda calava il tris sempre con Amzil innescato da Fusco. Il Taranto tornava in auge con  la rete di De Risi ma l’astuto colpo di tacco di Lemos scriveva i titoli di coda su una bella gara nella quale i ragazzi di Cipolla sono stati abili sia di spada che di fioretto. Nota a margine. Ottima accoglienza riservata dalla dirigenza tarantina a quella bernaldese: un messaggio positivo per questo sport alla fine solo sorrisi tra i componenti delle due compagini.

Il Bernalda, orfano del capitano Gallitelli, si presenta con il seguente quintetto: Timm, Schacker,  Borges, Murò, Ghislandi. Dall’altra parte il Taranto, privo degli infortunati Lacatena, Chirivì e Lingesso risponde con: Masiello, Bottiglione, Fininho, Di Pietro, Dao.

Il Bernalda impatta bene sul match tenendo in mano il pallino del gioco: Borges dalla banda mancina impegna il portiere Masiello che devia in corner. Risponde il Taranto in pressing: i pugliesi recuperano palla ma Dao da buona posizione calcia di poco al lato. I padroni di casa insistono: Timm chiude su Bottiglione lanciato a rete. E’ il Bernalda a passare in vantaggio: Lemos dalla mancina effettua un intelligente cambio di gioco sull’out opposto per Amzil che controlla la sfera e scarica un diagonale preciso che si insacca per lo 0-1. Dopo la rete realizzata gli ospiti riprendono a macinare gioco e sono pericolosi: la punizione di Ghislandi viene respinta con il corpo da Masiello. Nulla può il portiere tarantino sulla bordata al volo di Bocca (servito da un corner battuto da Lemos) per lo 0-2, risultato con il quale le squadre vanno al riposo.

Ad inizio ripresa il Bernalda vicino al tris: impetuosa percussione di Ghislandi sulla sinistra e sventagliata sul secondo palo per l’accorrente Schacker che colpisce male la sfera mancando il tap-in vincente. Il Taranto vicino al gol: Bottiglione in area lucana batte a colpo sicuro ma un avversario gli ribatte la sfera quasi sulla linea di porta. Il Bernalda segna nuovamente: passaggio con il contagiri di Fusco che innesca Amzil, il franco-marocchino supera in dribbling Masiello e deposita in rete lo 0-3. Il Taranto reagisce: Pica Pau pesca l’indisturbato De Risi sul secondo palo che deposita in rete 1-3. La rete restituisce vigore ai pugliesi: il calcio di punizione di Pica Pau è deviato da Timm. Poco dopo l’estremo bernaldese compie due interventi prodigiosi prima su Bottiglione e sugli sviluppi dell’azione su De Risi. Qualche istante  Il portiere italo-brasiliano accusa un problema muscolare ed è costretto ad uscire cedendo il posto a Damelio. I tarantini sono insidiosi con Pica Pau e Bottiglione, Damelio si oppone. Il Bernalda in contropiede sfiora la quarta rete: il destro di Saponara scheggia il palo. La partita diventa frizzante con continui capovolgimenti di fronte: Schacker in contropiede impegna Masiello. Il Bernalda è risoluto e cinico: dagli sviluppi di un calcio d’angolo Ghislandi imbecca Lemos che con un astuto colpo di tacco inganna la difesa avversaria siglando il gol per 1-4. Il Taranto si gioca la carta del quinto di movimento (Pica Pau) ma il forcing finale dei padroni di casa non impensierisce la difesa bernaldese che resiste fino al suono della sirena.

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto