Calcio: Festa Promozione per l’Elettra Marconia

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Festeggiamenti al termine della gara

Dalle ceneri risorge il Marconia che, dopo anni di anonimato in campionati poco consoni al suo blasone, si prende la finale playoff in casa del Montalbano e può festeggiare il ritorno nel campionato di Promozione.

Sostenuto da oltre trecento spettatori in festa, l’Elettra vince grazie alla perla di Simone Ricchiuti che, nel cuore del secondo tempo, rompe gli equilibri e regala agli jonici una vittoria tanto cercata quanto meritata che porta in dote il salto di categoria.

Artefice di questo miracolo il tecnico marconese Antonio D’Onofrio che ha saputo plasmare un gruppo unito e compatto, facendo crescere i tanti giovani in rosa e sfruttando la grande qualità di giocatori del calibro di De Nittis, Borraccia e Albano che hanno calcato campi ben più prestigiosi di quelli di Prima Categoria. Un mix effervescente di qualità e spensieratezza, ingredienti fondamentali di una stagione difficile, coronata con il salto in Promozione al termine di un cammino playoff da incorniciare. Menzione speciale anche per la società, un gruppo di amici e professionisti che hanno saputo condividere la passione per lo sport creando un progetto vincente che ha riportato entusiasmo nella comunità di Marconia.

Analizzando il cammino playoff, l’Elettra ha dovuto fare i conti con il fattore campo sia in semifinale che in finale, con la necessità di dover vincere per continuare a sognare. Nessun problema, perché i rossoblu avevano al fianco tanti tifosi pronti a sostenere la squadra con grande sportività, trascinandola alla vittoria finale.

 La sfida di Montalbano, iniziata con oltre mezz’ora di ritardo per la pesante grandinata che ha colpito il Metapontino, ha vissuto emozioni altalenanti: dopo cinque giri di lancette Fumarola semina il panico nella retroguardia montalbanese, ma il suo tiro è fiacco e si spegne nei guantoni di Salvi. Rispondono i padroni di casa con la girata di Vittoria nel cuore dell’area avversaria, Zuccarelli respinge in due tempi. Il Montalbano insiste, ma Vittoria non trova la porta da ottima posizione e spara alto sulla traversa. Alla mezzora scontro di gioco tra Lerose e Borraccia, il difensore rossoblu ha la peggio e finisce in ospedale, fortunatamente senza ulteriori conseguenze. Nella ripresa il Marconia aumenta i giri alla sua manovra, alla ricerca del gol promozione, prestando però il fianco ad alcune ripartenze dei locali. Come al 15’, quando De Paola si invola tra le maglie rossoblu, ma calcia clamorosamente a lato a tu per tu con Zuccarelli. Nel momento più difficile della partita, il Marconia ribalta l’inerzia e si porta in vantaggio con il capolavoro balistico di Ricchiuti che segna e corre ad esultare sotto la tribuna colorata di rossoblù, letteralmente impazzita per l’improvviso vantaggio. L’Elettra mantiene il sangue freddo e amministra con grande intelligenza il +1 fino al triplice fischio finale, sfruttando anche la superiorità numerica per l’espulsione di Romano, autore di una serie di scorrettezze nei confronti del neoentrato Vena.

Nel finale è proprio il giovane attaccante di Marconia a sfiorare il raddoppio, ma nelle due circostanze la mira è imprecisa e l’urlo del gol resta strozzato in gola. Poco male perché il triplice fischio conclusivo arriva poco dopo e porta con sé la tanto attesa notizia: l’Elettra Marconia è in Promozione, una categoria inseguita per tutta la stagione e finalmente conquistata vincendo i play-off da sfavorita, contro squadre di grande spessore e con una determinazione figlia di una comunità affamata di calcio e desiderosa di rivivere campionati e categorie sempre più prestigiose.

Al termine dei novanta minuti, grandi festeggiamenti in Piazza Elettra a Marconia, con il popolo rossoblu a raccolta per osannare la squadra al rientro dalla trasferta di Montalbano.

E, parafrasando una delle famose canzoni di Libague, il meglio per l’Elettra Marconia deve ancora venire.

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto