Regionali: per Commissione Pari Opportunità si torna indietro

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

antonietta botta

“Lo avevamo annunciato sin dal momento della presentazione delle liste: la Basilicata avrà ancora una volta un Consiglio regionale composto di soli uomini”.

E’ quanto afferma la presidente della Commissione Pari Opportunità, Antonietta Botta, la quale sottolinea che “il variegato mondo dei partiti e dei cartelli elettorali lucani utilizza una grande arte oratoria per mostrare attenzione nei confronti della necessaria presenza paritaria nelle Istituzioni; alla prova dei fatti però, quell’arte si rivela solo sterile propaganda”.

“La Basilicata torna indietro. Alla presenza femminile, seppure esigua, nella VIII legislatura 2005-2010 – dichiara Botta – si sostituisce il vuoto.

Si deve forse prendere atto, si chiede la Presidente, che le donne, le tante donne lucane che hanno grandi capacità e che contribuiscono con serietà, impegno, rettitudine e onestà alla crescita della nostra regione, sono ritenute, dalle forze politiche, inadeguate all’esercizio del governo? O forse si ritiene ancora che le donne debbono essere votate solo dalle donne e dunque si rimanda la responsabilità ad esse”?

“Gli organismi di genere, i tanti organismi di parità, le organizzazioni femminili dei partiti – continua la Presidente della Commissione – non riusciranno ad invertire la rotta in Basilicata se non si interviene immediatamente sulla legge elettorale che dovrà prevedere necessariamente la doppia preferenza.
“Non chiediamo privilegi o “quote” – conclude Botta – chiediamo delle opportunità che mettano la Basilicata al passo con l’Italia e con l’Europa”.

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto