Tutto pronto per la manifestazione del 20 settembre a Roma "Toglieteci dal fango"

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

“Toglieteci dal fango” è la manifestazione promossa dai sindaci delle aree joniche di Puglia e Basilicata, colpite dall’alluvione del primo marzo scorso insieme alle alle Province di Taranto e Matera e da una serie di associazioni ed organizzazioni che si svolgerà a Roma il 20 settembre prossimo dalle ore 14 alle ore 20 a Piazza Montecitorio di fronte al Parlamento. 
La manifestazione è stata presentata giovedì 15 settembre presso la sede della Regione Basilicata a Roma in Via Nizza. 
Sarà un presidio/assemblea partecipato per protestare contro l’assenza di risposte adeguate a sette mesi di distanza dall’alluvione che fra il 1° ed il 2 di Marzo scorsi hanno stravolto le aziende, le famiglie ed il territorio di confine fra le due province.
All’incontro di presentazione della manifestazione sono  invitati i parlamentari lucani e pugliesi e parteciperà Gianni Fabbris, portavoce del Comitato Terrejoniche, comitato unitario dei cittadini di puglia e Basilicata che sta da mesi promuovendo la mobilitazione e la vertenza perchè siano riconosciuti ai cittadini ed alle istituzioni colpite i diritti fondamentali che in altre occasioni sono stati garantite ad altre realtà regionali.  
A nome del Comitato, verrà divulgato un appello alle comunità lucane e pugliesi per essere in Piazza Montecitorio con i fratelli e le sorelle corregionali che saranno a Roma per rivendicare i diritti ed il rispetto della dignità della nostra terra.
 Diversi gli obiettivi che la manifestazione si propone, tra questi, l’istituzione presso la Presidenza del Consiglio un tavolo tecnico fra le Regioni ed il Ministero dell’Economia per definire una mediazione che permetta la deroga al decreto milleproroghe sulla base del principio della collaborazione istituzionale e della compartecipazione finanziaria fra Stato e Regioni e quindi la prima ordinanza con la nomina del Commissario che permetterebbe l’avvio dei processi di risposta indispensabili.
Commenti

Questo articolo è stato letto 209volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto