Trovata intesa tra le parti per la pulizia nelle sedi dell’Azienda Sanitaria di Matera

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Ospedale-Madonna-delle-Grazie-matera1

E’ stato firmato martedì presso la sede dell’Azienda Sanitaria di Matera l’accordo fra l’Asm, la ditta Euro&Promos e le organizzazioni sindacali sulla questione inerente la applicazione della spending review al servizio di pulizia.

Dopo l’incontro tenuto nei giorni scorsi presso la Regione Basilicata, le parti sono tornate a confrontarsi, definendo un’intesa che consente all’Azienda sanitaria di rispettare le prescrizioni di cui alla legge 125/2015 (ovvero ridurre la spesa per pulizie), e  alla Euro&Promos e ai sindacati di non scaricare tout court sulle maestranze il peso della decurtazione contrattuale imposta dalla legge. L’intesa prevede che la Asm decurti del 5% il canone mensile nei mesi di ottobre e novembre 2015 e del 3,5% dal 1 dicembre 2015, oltre a non riconoscere alla Euro&Promos l’adeguamento del canone all’Istat per l’anno 2016. Misure, quelle appena descritte, che consentono alla Asm di conseguire pienamente l’obiettivo del risparmio imposto dalla legge 125/2015.

Dall’altra parte Euro&Promos e sindacati dovranno torvare una o più soluzioni operative tali che la riduzione del costo della manodopera sia contenuta entro 172 ore mensili, ovvero l’1% del valore dell’appalto. Nel caso non si trovino soluzioni in tal senso, la ditta di pulizie recupererà l’1% corrispondente mediante riduzione del monte ore contrattuale.

Soddisfazione è stata espressa dai rappresentanti sindacali Angelo Vaccaro, Silvio Santrone e Filippo Viggiani, anche per la mediazione condotta dal direttore generale Pietro Quinto, che ha a sua volta espresso particolare apprezzamento “per i contenuti dell’accordo che permette alla Asm, al tempo stesso, di adempiere all’obbligatorio taglio dei costi e alle parti sociali di attenuarne gli effetti”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 614volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto