Torneo delle Regioni: in attesa delle semifinali un primo bilancio

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


In occasione della conclusione della fase eliminatoria, il bilancio della 51^ edizione, raccolti i commenti dei protagonisti, è decisamente positivo. 
Grazie alla qualificazione conquistata sui campi della Lucania, restano in Basilicata per giocarsi i tricolori nelle sei categorie 24 selezioni, mentre le restanti 86 salutano e tornano a casa con il ricordo vivo di un’esperienza umana e sportiva. Quasi una settimana alla scoperta delle proprie capacità di atleta e di una terra ricca di vitalità e di bellezze naturali e artistiche poco conosciute, un’occasione unica per farsi nuovi amici e per innamorarsi della tipica ospitalità lucana. 
È questo, infatti, il primo successo del CR Basilicata e delle cittadine che hanno accolto le delegazioni ospiti del Torneo delle Regioni.
 “È giunto il momento di salutare le rappresentative costrette ad abbandonare la manifestazione – ha dichiarato Piero Rinaldi, numero uno del calcio lucano – a tutte loro, va il mio personale ringraziamento e quello di tutta la famiglia calcistica della Basilicata, per la correttezza e la passione dimostrate in questa kermesse. 
A tutte le semifinaliste, invece, auguro di proseguire nel migliore dei modi la loro permanenza in Lucania, indipendentemente dai loro risultati sportivi”. 
Un abbraccio quello della Basilicata ai 2700 protagonisti del TDR 2012 che ha lasciato una traccia indelebile in tutti i partecipanti, un’esperienza viva che riaffiorerà positivamente ogni qual volta ognuno di questi ragazzi tornerà da queste parti. 
“Il Torneo non è terminato – ha concluso Rinaldi – quindi continuiamo a lavorare affinchè la manifestazione si possa concludere nel migliore dei modi. 
Ma la nostra scommessa più grande era di far emergere il volto più bello della nostra regione, non solo a livello calcistico, e direi che ci stiamo riuscendo”. 
 Il presidente del Comitato Regionale FIGC-LND dimostra la determinazione che lo contraddistingue: “Voglio ringraziare i tanti volontari che con passione fanno del calcio lucano una risorsa per la nostra gente e per l’intera famiglia federale. Proprio per questo non accetto che sulla nostra organizzazione vengano gettate ombre da chiunque a qualsiasi livello, quello che stiamo facendo è uno sforzo enorme che rende lustro al nostro movimento e che già sta producendo effetti positivi; in relazione alle polemiche scatenate da alcuni articoli di giornale negli ultimi giorni ci tengo a sottolineare che, al di là delle responsabilità dei singoli che verranno appurate dalla Procura Federale, alle critiche, a volte anche strumentali, siamo abituati a rispondere con il lavoro, come abbiamo fatto, come stiamo facendo e faremo con costante spirito di servizio”.

Dal punto di vista agonistico la quinta ed ultima giornata di gare dei gironi eliminatori ha prodotto gli ultimi verdetti. Il quadro delle semifinaliste è, quindi, completo.
Questi gli accoppiamenti:

Calcio a 5 femminile: Puglia- Basilicata e Lazio-Abruzzo

Calcio a 5 maschile : Puglia-Campania e Sicilia-Umbria
Calcio a 11 femminile: Friuli Venezia Giulia-Lombardia e Lazio-Veneto
Giovanissimi: Friuli Venezia Giulia- Toscana e Lazio-Veneto
Allievi: Friuli Venezia Giulia-Toscana e Lazio-Calabria
Juniores: Emilia Romagna-Lombardia e Marche-Umbria

La semifinale di calcio a 11 femminile in programma sabato 7 aprile al “G. Scirea” di Matera si disputerà, per motivi organizzativi, a Pisticci e che, sempre nella giornata di sabato, a Ginosa (stadio “T. Miani” ore 9.15) si disputerà una gara amichevole tra Ascus UIC Lecce, 5 volte campione d’Italia, e Asd UIC Bari, entrambe militanti nel campionato di serie A categoria B1 per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle difficoltà che incontrano queste persone nella vita di tutti i giorni.

Commenti

Questo articolo è stato letto 214volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto