Il Comitato ospedale Tinchi chiede consiglio comunale aperto

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca, In Primo Piano

Comitato protestaIl Comitato in difesa dell’ospedale di Tinchi continua la sua lotta e chiede al sindaco di Pisticci  la convocazione  del  consiglio comunale aperto sull’ospedale che il sindaco ha promesso durante l’ultima occupazione della sala consiliare.

Il Comitato attraverso una nota esprime tutto il suo disappunto sulle affermazioni  dell’Assessore Regionale Martorano dopo l’incontro a Potenza con il Direttore Generale dell’ASM e il Sindaco e Vice Sindaco del Comune di Pisticci sulla verifica strutturale dell’edificio affidata all’Università con la quale  stato concordatoà un rafforzamento di tali indagini ” tacendo  – secondo il Comitato –  sul falso in atto pubblico consumato dall’ASM anche nella premessa della delibera di incarico alla stessa Università di Basilicata associandosi al silenzio incredibile del Sindaco di Pisticci che non sente il dovere di smentire l’ASM circa il progetto di costruzione dell’Ospedale risalente al 1968, depositato presso il Comune di Pisticci, che comprende il terzo piano di Tinchi.”

Il Comitato inoltre smentisce Martorano dichiarando che nessun strumento necessario alla quotidiana attività degli specialisti sia  stati già resi disponibili come affermato dall’Assessore alla sanità.”

“Sono mesi – dichiara il Comitato – che ci dicono di aver comprato un Baropodometro, un elettromiografo, un Videodermatoscopio che il responsabile dell’U.O. dermatologia di Tinchi aveva richiesto sin dal 7 maggio 2012. Solo l’11 febbraio scorso è stata indetta gara per l’acquisto del Videodermatoscopio. Solo in data odierna è stata pubblicata all’albo pretorio on line dell’ASM la Delibera n. 271 del 8 Marzo 2013.”

“Tra le scelte di carattere strettamente assistenziale – ha proseguito Martorano nel suo comunicato – abbiamo individuato Tinchi come sede per la cura del Piede diabetico” che, vogliamo ricordare era stato uno degli impegni assunti dal dicembre 2010. Vorremmo sapere – continua il comitato – quando è stato “individuato Tinchi come sede per la cura del piede diabetico”. Solo adesso che comitato e cittadini hanno occupato la sala consiliare e si sono incatenati? Oppure effettivamente era una scelta strategica come più volte annunciato nei comunicati di De Filippo e Martorano nel 2010?”

“Come mai allora abbiamo visto atti deliberativi dell’ASM che non hanno introdotto nulla di nuovo a Tinchi come appunto il trattamento del piede diabetico, ma solo atti che dimostrano l’accanimento contro Tinchi che ridimensionano, accorpano, tolgono come la famigerata delibera 792 che chiude anche il Laboratorio di Analisi?”

“Le menzogne continuano. – conclude la nota del comitato – Ne prenda atto anche il Sindaco di Pisticci e ci faccia sapere del Consiglio Comunale che aveva annunciato nella sera dell’occupazione della sala consiliare a dicembre. Ci faccia sapere quando convocherà il Consiglio Comunale aperto che Lunedì 4 Marzo ha dichiarato di voler convocare con la presenza del presidente De Filippo e dell’Assessore Martorano. Ma soprattutto ci dica qualcosa sullo scandalo del terzo piano e sulla presunta inagibilità così strettamente collegata al falso in atto pubblico contenuto nella delibera n.1154.”

Commenti

Questo articolo è stato letto 560volte!

Tags: , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto