Scanzano Jonico: Terminata la protesta dei tir

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Si è conclusa, attorno alle dodici di giovedì, la protesta degli autotrasportatori che, da lunedì, avevano bloccato una corsia, in entrambi i sensi di marcia, sulla statale 106 Jonica, all’altezza di Scanzano Jonico, nei pressi del bivio della statale Valdagri. 
 Una protesta che, sebbene pacifica, aveva provocato diversi disagi a causa della mancata fornitura dei beni primari. 
Proprio per questo il prefetto di Matera, Luigi Pizzi, con un’ordinanza, ha vietato gli assembramenti non autorizzati di automezzi lungo le arterie stradali della Provincia “che possano creare pregiudizi alla circolazione stradale e comprometterne la sicurezza nonché l’interruzione di un servizio pubblico essenziale”. 
“Il provvedimento – spiega una nota della Prefettura di Matera – si è reso necessario a seguito delle proteste degli autotrasportatori che stanno avendo ripercussioni su tutto il territorio nazionale e che, come noto, stanno compromettendo la regolare rifornimento di beni primari per i cittadini e per le attività produttive”.
Gli autotrasportatori hanno ripreso così il loro viaggio, sottolineando però che continueranno a chiedere interventi a favore della categoria, come l’abbassamento dei prezzi del carburante e dei pedaggi autostradali.
Intanto i distributori di benzina del Metapontino iniziano ad avere i primi approvvigionamenti di carburante, con conseguente traffico nuovamente in tilt per poter finalmente rifare rifornimento dopo diversi giorni di stop.
Infatti in serata code e rallentamenti per le strade di Policoro e di altri centri della costa ionica lucana.
Commenti

Questo articolo è stato letto 316volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto