Sarà l’Akragas Agrigento a disputare la finale play – off

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Sarà l’Akragas Agrigento a disputare la finalissima play off del campionato lucano di eccellenza con la Cavese
La squadra siciliana al “Rocco Perriello” di Policoro, ha superato per uno a zero il Real Metapontino di mister Camassa che, fino al trentottesimo del secondo tempo era riuscito a mantenere il pareggio che avrebbe permesso alla squadra jonica il passaggio del turno.
Un pubblico delle grande occasioni al Perriello dove circa 600 tifosi hanno acclamato i propri beniamini.
Circa un centinaio i tifosi venuti da Agrigento per sostenere la propria squadra, tifosi che hanno affrontato un lungo viaggio per vedere comunque il loro sogno realizzato.
Non è mancato nulla al Perriello, dove entrambe le squadra hanno giocato per portare a casa il risultato.
Mister Montalbano sceglie Casella tra i pali e la coppia Guastella-Marasco in avanti mentre il Real Metapontino, orfano dle neo sposo Bartoli, si schiera con la coppia offensiva guidata da Novembrino e Chisena.
E’ l’Akragas che si affaccia dalle parti di Marino con Marasco che prova a sfondare, ma l’estremo difensore di casa Real Metapontino è ben posizionato.
Il Real Metapontino subisce le iniziative dell’Akragas e sfrutta le ripartenze ma oggi la difesa guidata dal capitano Russello non si è fatta sorprendere.
Da registrare un’insidiosa punizione di Russo respinta da Marino e un’ammonizione di Piazza per gioco pericoloso. Il primo tempo finisce sul risultato di zero a zero.
Nella ripresa è subito l’Akgras a diventare pericoloso con la traversa di Guastella. Akgras che ha cercato per tutto il secondo tempo la rete del vantaggio che arriva intorno al 22esimo con Marasco ma che viene annullata. Annullata anche una rete al Real Metapontino che fino al 38esimo riesce a mantenere sullo zero a zero il risultato.
Risultato che cambia però grazie ad una rete fantasma, molto contestata di Marasco.
Rete che permette all’Arkgas di passare il turno e di giocare la finalissima con la Cavese.
Commenti

Questo articolo è stato letto 247volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto