Sabato 10 marzo a Policoro la presentazione del giallo “Dopo tanta nebbia” di Gabriella Genisi

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

Schermata 03-2458186 alle 09.50.15

L’Associazione “Presidio del libro-Magna Grecia” e la biblioteca comunale di Policoro, con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del municipio jonico, hanno organizzato per sabato 10 marzo alle ore 18.00,nella sala riunioni della biblioteca, la presentazione del libro “Dopo tanta nebbia” di Gabriella Genisi.

All’evento, dal titolo “Il Giallo è servito” parteciperà l’autrice.

Gabriella Genisi è nata nel 1965 e abita vicino al mare, a pochi chilometri da Bari. Ha scritto numerosi libri e ha inventato il personaggio del commissario Lolita Lobosco, la poliziotta più sexy del Mediterraneo, protagonista di alcuni romanzi pubblicati da Sonzogno: La circonferenza delle arance (2010), Giallo ciliegia(2011), Uva noir (2012), Gioco pericoloso (2014), Mare nero (2016) e infine “Dopo tanta nebbia”.

Tra brume padane e nostalgia di casa, la prima trasferta al Nord del commissario Lolita Lobosco.

Lolita Lobosco è stata promossa questore e deve trasferirsi a Padova. Ma gli inizi non sono facili: l’ambiente si rivela più intollerante del previsto, la nebbia confonde i pensieri e mortifica i capelli, l’orizzonte d’acqua di Bari è troppo lontano per curare la solitudine. Anche il lavoro stenta a decollare, e poi, con i nuovi colleghi, proprio non riesce a legare. Solo grazie all’aiuto e ai consigli di Giancarlo Caruso, affascinante vicequestore di origini siciliane, le cose migliorano, mentre un caso di bullismo – la scomparsa, nell’omertà generale, di un ragazzo da uno dei licei più in vista della città del Santo –mette a dura prova il talento investigativo di Lolì. Dopo tanto freddo, intorno e nell’anima, la commissaria più bella del Mediterraneo riesce finalmente a farsi richiamare nella sua amata Puglia, dove pure l’attende un mistero da risolvere: una sensuale arpista è stata massacrata in un appartamento. I sospetti sono tanti, ma c’è uno strano testimone… Alle due estremità della penisola, tra panzerotti e pettole di Natale, la passionale poliziotta barese torna a ricercare la verità, sui luoghi di delitti efferati e nel fondo stropicciato del proprio cuore.

«Tosta e preparata, Lolita è bella e non rinuncia al suo lato femminile. Ha quarant’anni, non si rassegna al precariato sentimentale e sogna il grande amore: “Lo troverò prima o poi un uomo fatto a uomo”» – La Lettura – Corriere della Sera

Commenti

Questo articolo è stato letto 391volte!

Tags: , , , , , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto