Ricerche idrocarburi “La Capriola”: il No del comune di Pisticci

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

pozzo

“In data 30 gennaio è pervenuta ai Comuni di Bernalda, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Pisticci e Pomarico, da parte della Società inglese Delta Energy Ltd, la richiesta di attivazione della procedura di verifica “screening” relativa all’istanza di permesso di ricerca idrocarburi denominato “La Capriola” che interessa una superficie di 188,10 Kmq, presentata presso il Ministero dello sviluppo Economico il 30 marzo 2012”.

A renderlo noto, in un comunicato stampa, la segreteria del sindaco di Pisticci, Vito Di Trani.

“Si tratta – spiega ancora la nota – di trivellazioni funzionali alla ricerca e coltivazioni di idrocarburi nei territori dei comuni citati.

La procedura prevede che eventuali osservazioni, istanze e pareri devono pervenire entro 45 giorni dalla pubblicazione dell’Avviso di procedura di Verifica “Screening”, al Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata.

Ricerche ed estrazioni petrolifere, che determinerebbero a regime, incidenze negative per l’ambiente e sicuramente in antitesi, con i nuovi decreti e politiche della “green economy”, come, ad esempio, il decreto legislativo 250/2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 gennaio, entrato in vigore il 12 febbraio e che modifica il decreto legislativo 155/2010, sul recepimento della qualità dell’aria dell’ambiente.

Dove, appunto, gli obbiettivi principali della disciplina sono i materiali particolati minuti (PM10 e PM 2,5),  gli ossidi di azoto, gli Ipa (idrocarburi policiclici aromatici), i Cov e i precursori dell’ozono.

Peraltro, è utile sottolineare che l’area interessata, ha valenze ambientali, naturalistiche e paesaggistiche importanti con la presenza di IBA (Important Bird Area), SIC e ZPS ed aree umide di interesse internazionale (Riserva Naturale Lago San Giuliano), i Calanchi, il parco Regionale della Murgia Materana, etc.

Il Comune di Pisticci – conclude la nota – per queste ed altre motivazioni tecniche, come già affermato per altre istanze, in tema di prevenzione e sicurezza ambientale, qualità della vita e della salute umana, si dice fermamente contrario all’ipotesi di ulteriori indagini e trivellazioni sul territorio, nella convinzione che queste comporterebbero sicure ricadute negative”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 643volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto