Protocollo d’intesa tra i comuni di Colobraro, Rotondella e Valsinni

Scritto da Emmenews on . Postato in Dal Territorio

polizia locale

Con singole deliberazioni i Comuni di Colobraro, Rotondella e Valsinni hanno approvato negli ultimi mesi hanno approvato la bozza del “Protocollo d’intesa finalizzato ad avviare un percorso comune e condiviso in materia di gestione associata delle funzioni”.

L’atto delle tre Amministrazioni si richiama ai diversi decreti ministeriali che hanno riformulato la normativa in materia di esercizio associato (art.19 del DL 95/2012) recependo “alcune sollecitazioni pervenute dalle rappresentanze delle autonomie locali” e facendo così chiarezza sull’intera disciplina nonché sul documento della Regione Basilicata (Dipartimento Presidenza della Giunta-Ufficio Autonomie Locali e Decentramento amministrativo) contenente le “Linee Guida in ordine all’art.19 DL 95/2012 convertito in Legge (n. 135 del 7 Agosto 2012) e dell’art. 36 della Legge regionale n.16 dell’8 agosto 2012 in materia di associazionismo comunale”.

I nuovi obblighi in tema di gestione associata riguarda i comuni “con popolazione fino a 5.000 abitanti, ovvero fino a 3.000 abitanti se appartengono o sono appartenuti a comunità montane” (nel caso specifico alla Comunità Montana Basso Sinni).

La volontà delle tre amministrazioni parte dalla considerazione che i tre comuni appartengono ad un’area omogenea (territori geograficamente contigui) e che il confronto avviato da tempo ha portato alla definizione di un percorso comune condiviso per l’attuazione di quanto imposto dalla normativa citata.

Da sottolineare che i tre Comuni già dal giugno del 2008 avevano avviato una forma di collaborazione con la sottoscrizione dell’apposita convenzione per la gestione associata e coordinata del “Servizio di Polizia Locale”, esperienza ritenuta migliorativa dei servizi erogati e dell’ottimizzazione delle risorse economiche, finanziarie, umane e strumentali”.

I servizi da associare riguardano: gestione Catasto, pianificazione in ambito comunale di attività di protezione civile, gestione del sistema locale dei servizi sociali,  attività di polizia locale e amministrativa essendo questa specifica funzione abbinata a quella della polizia municipale e Stazione Unica appaltante (quest’ultima dovrà essere avviata dall’1 aprile 2013). Un primo incontro operativo è stato programmato per la giornata di martedì di 5 marzo presso il municipio di Colobraro.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 934volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto