Primo week end di esodo con il gran caldo

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca



Il grande caldo è arrivato. 

Fine settimana torrido sull’Italia, con picchi di 40 gradi, a 
causa delle masse d’aria giunte sulla Penisola direttamente dal Nord Africa. 
Secondo gli esperti gli italiani, soprattutto al centro-sud, dovranno “resistere” all’afa almeno fino al 15 luglio, poi le temperature torneranno nella media. 
Questa ondata di calore è dovuta all’anticiclone africano che, dalle sue posizioni, estenderà il suo raggio di azione al bacino del Mediterraneo.
Saranno soprattutto le regioni centro meridionali e le Isole Maggiori le zone dove l’afflusso molto caldo favorirà temperature più elevate.
E tra le zone più bollenti della Penisola anche la piana del Metapontino, il materano e la Puglia interna, dove si potranno superare i 37-38 gradi.
Caldo che si protrarrà fino alla prima metà del mese, quando le correnti instabili e più fresche dal Nord Europa tenteranno di riportare un tempo più dinamico e fresco sulla nostra Penisola.


Il previsto aumento delle temperature a quasi 40 gradi al Sud e in altre zone d’Italia ha spinto il ministero della Salute ad aprire il numero telefonico 1500 per l’emergenza caldo attivo da venerdì 8 luglio tutti i giorni, festivi compresi, dalle 8 alle 18. 
Saranno forniti ai cittadini “informazioni e consigli, dispensati da personale appositamente formato, sulle misure di prevenzione da adottare, su cosa fare in caso si verifichino problemi dovuti al caldo”.
E’ entrata di prepotenza dunque l’estate 2011 e si prevede un fine settimana da bollino rosso anche sulle principali arterie lucane.
Traffico sostenuto infatti sulla Salerno Reggio Calabria e traffico al di sopra della norma anche sulla statale 106 Jonica. 
Si prevede dunque un fine settimana rovente sia dal punto di vista meterologico che turistico.
Diverse sono le strutture ricettive del Metapontino che fanno registrare un tutto esaurito, segnale questo quindi che dice che l’estate è davvero entrata nel vivo.
Commenti

Questo articolo è stato letto 303volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto