Polizia di Stato: Iniziata la campagna prevenzione contro l’uso scorretto dei botti di fine anno

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

E’ iniziata oggi 12 dicembre 2011 la campagna di prevenzione dalla Polizia di Stato nelle scuole contro l’uso irresponsabile e scorretto dei fuochi d’artificio.
Personale dell’Ufficio Minori della Questura di Matera e del Nucleo Artificieri di Bari hanno incontrato stamattina i bambini della Scuola Primaria di via Marconi per metterli in guardia sui rischi a cui va incontro chi si procura fuochi d’artificio non autorizzati. Gli alunni hanno imparato inoltre a riconoscere i “botti” autorizzati dalla legge e perché vanno trattati sempre e comunque con la massima precauzione e cura.
Notevole l’interesse manifestato dai bambini, che hanno rivolto numerose domande agli esperti artificieri della Polizia di Stato.
Sono state effettuate anche dimostrazioni pratiche sulle tecniche di innesco in condizioni di sicurezza dei fuochi pirici autorizzati. Ha colpito molto l’attenzione dei bambini l’impiego di un vero e proprio manichino con la mano di cera, cui era stato appoggiato un petardo pericoloso fatto esplodere da distanza di sicurezza, che mostra gli effetti dannosi arrecati dall’esplosione ravvicinata al corpo umano.
L’accensione dei fuochi d’artificio non autorizzati e l’uso improprio di quelli consentiti possono infatti risultare molto pericolosi per l’incolumità propria e di chi ci sta vicino. L’imprudenza con i botti provoca ogni anno in Italia numerosi feriti e perfino dei morti, anche se la tendenza è in regresso.
In vista delle feste di Natale, la Polizia di Stato, d’accordo con i dirigenti scolastici, proseguirà nei prossimi giorni gli incontri con bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Si elencano di seguito alcuni consigli e raccomandazioni utili.

RICORDA
  1. Per acquistare giochi pirotecnici di libera vendita bisogna avere compiuto almeno 14 anni.
  2. I fuochi autorizzati devono avere sulla confezione un’etichetta con: il numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio e il nome del prodotto; la ditta produttrice, la categoria e le modalità d’uso, che devono essere attentamente seguite.
  3. Se questo talloncino non c’è sono da considerarsi fuochi proibiti in quanto non se ne conosce la composizione e l’azienda produttrice.

CONSIGLI ESSENZIALI PER L’USO

  1. Quando accendi un fuoco d’artificio o un petardo usa sempre guanti resistenti per proteggerti le mani. Attento anche agli occhi: indossa occhiali contro le schegge.
  1. Non raccogliere mai petardi, botti e fuochi d’artificio inesplosi. Se non hanno funzionato non tentare di raccoglierli. Aspetta almeno trenta minuti e poi buttali in un secchio pieno d’acqua. Fatti sempre aiutare da un adulto!
  1. Mai mettere fuochi artificiali o petardi in contenitori chiusi come bottiglie, barattoli, scatole, ecc. L’esplosione potrebbe provocare schegge pericolosissime per te e per i tuoi amici.
Fonte: Questura di Matera
Commenti

Questo articolo è stato letto 255volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto