Policoro: Polemiche per la festa della fragola

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

festa fragola

Ha suscitato non poche polemiche la festa della Fragola a Policoro.

All’indomani della due giorni numerosi sono stati i commenti che hanno criticato l’evento.

Ottavio Frammartino ha parlato di “flop” con poca partecipazione e con manifestazioni non degne di una festa.

“Le manifestazioni serali,  – dice Frammartino –   la prima noiosa la seconda vuota si sono  caratterizzata per la mancanza totale di Fragole, che potevano essere degustare solo  al costo Volontario di 3 euro , mentre affollata era la zona Vip , subito ribattezzata dai cittadini la zona della casta magna.”

“Un’idea vergognosa, – continua Frammartino – una zona esclusiva dove potevano accedere solo gli sponsor e gli amministratori, quest’ultimi tutti della maggioranza.

Infatti i 10.000 mila euro dati dal comune sono la somma che ha contribuito in modo sostanziale per la realizzazione di questa manifestazione, ed i cittadini di Policoro che si sono accollati questa cifra  sono stati relegati in un altro spazio e per accedere e degustare ai piatti di un certo Campagnolo dovevano sborsare altri soldi.

Per  Filippo Vinci è stata un’ “occasione persa” per avvicinare i cittadini alle istituzioni.

“Festa del cattivo gusto comportamentale, della diseguaglianza sociale, della divisione tra le classi dei cittadini. – ha detto Vinci –  Si è persa un’ altra occasione per avvicinare i cittadini alle istituzioni e ai relativi rappresentanti che, invece di stare in mezzo alla gente hanno rimarcato le distanze trincerandosi all’ interno di un’ area riservata e definita Vip.

Senza bisogno di scomodare altre considerazioni, – continua – quale il prezzo pagato dai cittadini per questa festa, circa 10.000 Euro, per ora prevale una sola sensazione: il disgusto per certi comportamenti da Casta presuntuosamente arroccata su privilegi che sono, davvero e oggi più che mai, vergognosi e non più sopportabili.

Di evento mal riuscito parla anche l’esponente Pd Gianluca Marrese.

“Da un po’ di anni l’amministrazione organizza quest’evento,  – dice Marrese – che a dire il vero non è mai stato entusiasmante, ma quest’anno credo si sia toccato il fondo. Le fragole di Policoro e del metapontino sono considerate unanimemente e dal punto di vista biologico, scientifico e per caratteristiche organolettiche, le migliori d’Europa. Quando si organizza un evento che riguarda un prodotto così importante e così vitale per la nostra zona o lo si fa bene o non lo si fa proprio. Se questo evento  – continua Marrese – doveva servire a promuovere il prodotto “fragola” ed anche il territorio, chiediamo con forza a questa amministrazione di evitare di farlo in futuro, al sol fine di evitare ulteriori danni ai tanti che già ne stanno facendo, e per evitare di creare deterrenti alla scelta di Policoro come meta turistica.”

Mentre  il  movimento Risveglio Lucano ha espresso forti critiche all’amministrazione comunale, lamentando una “pessima organizzazione e la scarsissima partecipazione”.

L’iniziativa è stata definita “una vera e propria vergogna che sicuramente passerà alla storia cittadina fra le tante cose negative e biasimevoli che questa amministrazione sta collezionando nel breve periodo di vita”; il movimento ha chiesto agli amministratori di “andare a casa per il bene di tutti”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 827volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto