Policoro: nuovo volantino del Pdl. E potrebbe arrivare un altro rimpasto

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Colorato, a fumetti, con frasi d’effetto.
Si presenta così il volantino preparato dalla sezione locale del Popolo delle Libertà di Policoro che ricalca, in maniera ironica e pungente, la situazione attuale tra il partito di Berlusconi nella città jonica, guidato dall’ex vicesindaco Rocco Leone, e la nuova maggioranza di governo cittadino, guidata dal sindaco Nicola Lopatriello.
Il naso lungo di Pinocchio, il suo sorriso sarcastico ed innocente, con tanto di fascia tricolore e, naturalmente, con il naso lungo.
E poi, una serie di frasi ad effetto, che riguardano alcuni dei temi “caldi” più volte sollevati da Leone, sindaco facente funzioni per tre mesi, nel periodo di “vacanze forzate” del sindaco, finito ai domiciliari insieme ad altre dodici persone per presunte tangenti su un appalto.
<<“Non abbiamo aumentato le tasse” … per forza, sono al massimo consentito! - si legge nel volantino - “Maggioranza granitica” … per forza, le poltrone sono comode! “2,80 euro a cane, salvo adeguamento Istat” … per forza, togliamo i soldi alla scuola dei bimbi e diamo ai cani! “Guardiamo in alto” … per forza, i fuochi di artificio distraggono! “Non ho casa a Marinagri” … per forza...!>>.
Dalle polemiche sulla spesa di euro 20.000,00 per i fuochi d’artificio della festa della madonna del Ponte alle spese per il canile municipale, alla maggioranza “granitica” e alle poltrone, per terminare con una frase enigmatica ma eloquente sulla casa a Marinagri.
Il Pdl non ha usato mezzi termini nel pungolare l’amministrazione comunale, che ha risposto con il silenzio, con il lavoro e con nell’aria l’ipotesi di un nuovo rimpasto, resosi “necessario” a seguito dell’uscita del consigliere Vigorito dall’Udc e dalla poltrona “scomoda” dell’assessore Mastrosimone, reclutato circa tre mesi fa proprio in quota Udc.
Mutato il quadro politico nella Città di Policoro, oggi si provvede a mutare i “collaboratori” del sindaco.
Ed il balletto del toto assessori ritorna a movimentare liste civiche e partiti di centro in questa strana estate policorese.
Con una “quasi certezza” … che ad oggi, salvo colpi di scena dell’ultim’ora, il “ring” del consiglio comunale, convocato per i prossimi giorni, vedrà dieci consiglieri più il sindaco da un lato, e dieci consiglieri dall’altro.
Intanto il sindaco, con una nota, annuncia che  il progetto di Terzo Polo nel centro jonico avanza a ritmi sostenuti”.
Già dallo scorso aprile, con la presentazione della nuova Giunta – spiega Lopatriello – abbiamo dato un impulso nuovo alla maggioranza di Governo cittadina, tutta incentrata sui partiti che si rivedono nel realismo, pragmaticità ed equilibrio nelle scelte politiche e nelle sue spiegazioni ai cittadini/elettori.
Personalmente ho sempre creduto in questo progetto di centro forte, che solo la legge elettorale non consente di essere autonomo dalle ali estreme della Lega e parte del Pdl in una coalizione e Idv e Sel nell’altra.
Già dalle prossime settimane ci potrebbe essere qualche novità importante – conclude il primo cittadino – Infatti personalmente e insieme ad altri amici consiglieri stiamo valutando seriamente la possibilità di aderire all’Api per connotare meglio il presente politico e caratterizzare il futuro sotto il simbolo del Terzo Polo”.
Commenti

Questo articolo è stato letto 282volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto