Policoro: “Bene il Forum, ma si cambino le regole”

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

 

 

Municipio_Policoro_2-456x303

“All’indomani del Consiglio Comunale della nostra Città salutiamo con favore alcuni provvedimenti. Innanzitutto ci uniamo alla preoccupazione espressa in aula consiliare  sul dilagare delle gioco d’azzardo, e il conseguente sviluppo di vere e proprie patologie mediche, fenomeno che purtroppo coinvolge strati sempre più larghi della popolazione, preoccupante è il dato sui giovani.

Sosterremo con forza ogni tipo di provvedimento dell’ente comunale per la sensibilizzazione e la lotta a queste devastanti dipendenze, e ci associamo alla richiesta di un quadro normativo nazionale molto meno permissivo riguardo al gioco.

 

Positiva è anche l’istituzione del “Consiglio Comunale dei Ragazzi”. Come sempre riteniamo che ogni spazio di partecipazione e proposizione, soprattutto quando coinvolge i giovanissimi, sia utile per diffondere gli ideali di giustizia sociale, legalità e senso delle istituzioni.

Pensiamo che siano utili questi strumenti per riavvicinare la cittadinanza, partendo dalle più giovani generazioni, alle istituzioni e al senso di comunità che contraddistingue il buon vivere civile.

 

Salutiamo con favore l’approvazione da parte della massima assise comunale del “Forum Comunale dei Giovani”, essendo questa una delle nostre proposte storiche, che a più riprese nel corso degli anni abbiamo portato all’attenzione della comunità policorese, ritenendolo strumento essenziale per la coordinazione e lo sviluppo delle attività culturali del nostro comune.

Non possiamo però non mettere in luce alcune criticità e distorsioni presenti nella versione approvata ieri.

Per la composizione dell’Assemblea si prevede un’elezione diretta a suffragio universale, che coinvolge tutti i cittadini residenti nel comune con età compresa tra i 15 e i 29 anni, con la possibilità di esprimere tre preferenze in forma di numero e in sequenza crescente.

Inutile dire che una tale elezione innescherebbe dinamiche populiste e distruttive, dividerebbe ulteriormente la comunità e si presterebbe

a facili strumentazioni partitiche, favorendo interessi e degenerazioni che esulano dall’obiettivo principale del Forum.

Non serve una folle “campagna elettorale dei giovani” ma bisogna dialogare, concertare posizioni e confrontarsi.

 

Crediamo fortemente che il “Forum Comunale dei Giovani” debba essere il punto di sintesi più avanzato tra: movimenti, associazioni culturali, sociali, sportive e organizzazioni politiche giovanili tutte, che hanno caratterizzato e caratterizzano la nostra comunità.

Questa è la funzione del Forum in tutti i comuni della Basilicata.

Chiediamo perciò di rivedere i parametri di composizione dell’Assemblea, invitando l’Assessore alle Politiche Giovanili a convocare una riunione “ad hoc” con le associazioni presenti nel comune ed i rappresentanti istituzionali del Forum Regionale dei Giovani per concertare un nuovo regolamento. Auspicando che il parere dei soggetti interessati sia ascoltato nella revisione del “Forum” che sarà attuata in commissione, come deciso in Consiglio Comunale.

Crediamo, pertanto, che il “Forum” debba essere strumento di unità e di sintesi sociale, coordinando le attività delle diverse associazioni per la realizzazione di progetti comuni, che abbiano come unico obiettivo la crescita sociale e culturale della nostra Città.

Non faremo mancare il nostro contributo e la nostra ferma volontà affinché questo avvenga.”

Giovani democratici

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 775volte!

Tags: , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto