Pisticci: furto in un’impresa della Vabasento

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Furto nella nottata nell’area industriale della Valbasento.

Vittima dei ladri l’azienda Meba di Pisticci Scalo, specializzata nella produzione di porte ed infissi.
I ladri si sono introdotti nello stabilimento e hanno portato via un camion con il suo carico di prodotto finito, pronto per essere inviato in tutta Italia.
Sottratti anche i manufatti che si trovavano nell’area espositiva dell’azienda, le attrezzature e i computer dell’ufficio.
A scoprire il furto i proprietario della ditta Antonio Donnadio, recatosi come ogni giorno sul posto di lavoro; sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri della Compagnia di Pisticci, agli ordini del capitano Pietro Mennone.
E sulla vicenda è intervenuto, con una nota, Pasquale Lorusso, presidente vicario di Confindustria Basilicata.
Il gravissimo episodio verificatosi nell’azienda Meba – ha detto l’esponente di Confindustria – ripropone l’urgenza di intensificare l’azione di controllo e vigilanza nelle aree industriali della provincia di Matera ed, in particolare, in Valbasento, già altre volte interessata da simili azioni criminali”.
Esprimo il più vivo sentimento di solidarietà e vicinanza al collega Tonino Donnadio – ha detto ancora Lorusso – assicurando l’impegno di Confindustria Basilicata nella tutela dei diritti e degli interessi propri delle aziende associate, già impegnate in una complessa sfida con il mercato e che non possono essere vittime di episodi criminali come quello verificatosi la scorsa notte.
Alla Prefettura di Matera, alle Forze dell’Ordine e alle Istituzioni tutte sento di estendere un accorato appello affinchè siano attivati tutti gli strumenti necessari per la tutela e la sicurezza del territorio e delle imprese insediate. Non possiamo correre il rischio che tali episodi possano ripetersi con maggiore frequenza, mettendo a rischio quegli standard di sicurezza che hanno sempre distinto il nostro territorio su scala nazionale, tanto da divenire un elemento distintivo della competitività.
Confidiamo – ha concluso Lorusso – nella giustizia perché, in tempi rapidi, gli autori del furto che ha interessato l’azienda Meba possano essere individuati e opportunamente puniti secondo quanto previsto dalla legge”.
Commenti

Questo articolo è stato letto 355volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto