Pinete ioniche: Arriva il progetto per la loro salvaguardia

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Arrivano dalla Regione i fondi per portare a compimento il progetto Ivam, Intervento di Valorizzazione Ambientale e Miglioramento delle pinete ioniche, avviato dalla Provincia di Matera.

La Giunta Regionale ha infatti approvato il cofinanziamento pari a euro 395.000 per mandare avanti il programma che si sostanzia nella gestione e nel diradamento delle pinete, al fine di favorirne la rinnovazione e ridare stabilità strutturale e biologica ai popolamenti.

Gli interventi saranno eseguiti dagli addetti già impegnati nella realizzazione della fase precedente dello stesso programma realizzata dalla Provincia di Matera.

Lo sforzo attuato dal Dipartimento Ambiente, unitamente alla Giunta Regionale- ha dichiarato l’Assessore regionale all’Ambiente, Agatino Mancusi – considerato anche il particolare momento di crisi economica, è una dimostrazione concreta dell’attenzione nei riguardi dell’habitat jonico, che costituisce il biglietto da visita delle zone costiere in stretto contatto con gli insediamenti turistici del litorale Ionico”.
L’obiettivo dell’intervento è quello di tutelare gli ambienti costieri, che rappresentano aree di particolare interesse ecologico e paesaggistico e che soprattutto negli ultimi anni hanno subito, l’effetto della pressione antropica. In questo conteso, in provincia di Matera le fasce boscate litoranee, in gran parte costituite da pinete di Pino d’Aleppo di origine artificiale, assolvono a una importante serie di funzioni che vanno dalla protezione delle colture agricole dai venti marini alla riqualificazione ambientale e la valorizzazione turistica, con l’impiego di terreni altrimenti non utilizzabili.
Il provvedimento si somma a quello avviato all’inizio di luglio sempre sulla costa jonica, per sensibilizzare i turisti a favore del patrimonio dunale
Si tratta del Progetto Providune dell’Amministrazione Provinciale di Matera, un progetto interprovinciale che interessa 3 province: Matera, Cagliari, Caserta, nell’ambito del progetto LIFE/NATURE/, che ha come scopo principale la tutela e la valorizzazione delle dune, in particolare nel territorio del Bosco Pantano e della Foce del Fiume Sinni a Policoro.
Come l’anno scorso, anche quest’anno, si mobiliteranno i volontari del Circolo Legambiente di Policoro, per propagandare attraverso dei pieghevoli le zone dunali e per incontrare i turisti al fine di far conoscere loro le bellezze del paesaggio e soprattutto quali sono le azioni da adottare per meglio salvaguardare le dune joniche.
Commenti

Questo articolo è stato letto 273volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto