“Perchè a Scanzano molti quartieri restano ancora al buio?”

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

GIACCO - MERLO

“Ma che sta succedendo a Scanzano Jonico? Il ritorno dell’ora legale non ha attenuato il problema dell’impianto della pubblica illuminazione che continua ad essere presente a macchia di leopardo causando malumori nell’intera comunità”.

E’ quanto denunciano, attraverso un comunicato stampa, i consiglieri di minoranza Maria Giovanna Merlo e Sabino Rocco Giacco, componenti del gruppo consiliare Scanzano Libera.

“Sono trascorsi diversi mesi da quando, sia con interrogazioni in consiglio comunale, sia attraverso vari comunicati stampa, invitavamo il sindaco e la sua amministrazione ad attenzionare e risolvere definitivamente il problema.

Alcuni cittadini sono esasperati e chiedono a gran voce il ripristino immediato del servizio per scongiurare seri problemi per la pubblica incolumità e per la sicurezza. Nonostante le ripetute segnalazioni che oramai si susseguono da diversi mesi, in modo particolare dagli abitanti delle vie Enrico De Mattei e Magna Grecia, completamente al buio, dove addirittura i cittadini convivono con situazioni di degrado, più volte segnalate al sindaco e all’assessore al ramo, costretti anche a subire la presenza di soggetti che di notte hanno scambiato la strada come bagni a cielo aperto, incuranti del senso civico e agevolati dall’oscurità, e i vari solleciti, sia con interrogazione, rivolta al sindaco, in consiglio comunale del 23 ottobre 2017 sia con vari comunicati stampa per lanciare l’allarme su un servizio basilare, il sindaco più volte incalzato, anche dai cittadini imbufaliti, si è limitato a buttare fumo negli occhi, autoelogiandosi, prospettando imminenti risoluzioni che si sono poi rivelate, puntualmente, fasulle. Quindi non solo il problema non è stato risolto ma neanche è mai giunto un riscontro relativo alla nostra interrogazione di Consiglio Comunale.

Ci chiediamo, quindi, e con noi se lo chiedono i cittadini, come mai intere strade del paese continuano a rimanere al buio? E come mai il sindaco e la sua amministrazione non sono in grado di affidare in modo stabile e permanente la gestione della Pubblica Illuminazione ad una ditta che assicuri il sevizio h24 e che non si limiti soltanto a cambiare qualche lampada?

Ci chiediamo, inoltre, in che modo , il sindaco, oltre a sbandierare sui mass-media, a lui tanto cari, alcune presunte sviste di una consigliera di minoranza che non avrebbe letto gli atti amministrativi e che finalmente si era giunti ad una soluzione definitiva impegnando, a suo detto, delle congrue somme ( solo 4.880,00 euro) intenda risolvere tale inconveniente posto che la sicurezza dei cittadini dovrebbe essere al primo posto sempre e soprattutto in questo momento con tutti i furti che si verificano continuamente. Qual è la sua risposta con i fatti, e non soltanto a parole, alle problematiche del Paese? Dobbiamo, purtroppo, constatare che il modus operandi del sindaco e della sua amministrazione, denota, come più volte denunciato dai sottoscritti, pressapochismo, mancanza di programmazione economica, irresponsabilità e disattenzione verso i cittadini che continuano ad illudere millantando soluzioni immediate e definitive. Naturalmente il sindaco e l’assessore al ramo avranno ben altre sedi per argomentare alla comunità i motivi dell’incapacità di programmare con regolarità l’affidamento del servizio che garantisca la manutenzione di un settore basico della Pubblica Amministrazione senza soluzione di discontinuità.

Ad ogni modo, con forte perseveranza, i sottoscritti tornano a chiedere il tempestivo e risolutivo intervento alla problematica esposta, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini sia fisica che stradale, invitando, nuovamente, il sindaco a non distrarsi approfondendo l’ordine cronologico delle problematiche sollevate dal gruppo consigliare Scanzano Libera, ma adoperandosi affinchè si risolva in modo definitivo il problema. Lo invitiamo inoltre, per il suo bene e quello della sua Amministrazione, a non viaggiare a fari spenti e con i tappi nelle orecchie, perchè se è vero che così, come ha dichiarato in un post su facebook, evitano l’incontro di brutte facce, potrebbero, invece, andare a sbattere riportando gravissime conseguenze”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 106volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto