Originaria di Aliano la famiglia vittima dell’esplosione di Guastalla

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

guastalla

E’ originaria di Aliano, in provincia di Matera, la famiglia vittima dell’esplosione del furgone rosticceria ambulante avvenuto nella tarda mattina di sabato nel mercato di Guastalla, in provincia di Reggio Emilia. 

A perdere la vita la moglie del titolare dell’attività, 49 anni, la figlia, di 27, e la cognata, di 43.

Gravemente ferito il titolare della rosticceria, scaraventato fuori dal mezzo dall’esplosione e attualmente ricoverato in rianimazione a causa di gravi ustioni.

Ferite altre nove persone.

A causare l’esplosione potrebbe essere stata una fuga di gas.

La famiglia lucana aveva lasciato Aliano diversi anni fa per trasferirsi a Sant’Ilario d’Enza; a Guastalla era molto conosciuta perchè ogni settimana partecipava al mercato locale con l’attività ambulante.

La notizia dell’esplosione ha creato sgomento nella piccola comunità di Aliano. 

“Il dolore che ha distrutto un’intera famiglia a Guastalla sconvolge anche la Regione Basilicata ed Aliano”. 

Queste le parole del presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo, che esprime il proprio cordoglio per il grave incidente accaduto in Emilia. “L’esplosione del furgone avvenuta a Guastalla – aggiunge De Filippo – è una tragica fatalità che coinvolge lavoratori lucani e gente comune intenta alle spese del mercato settimanale”. 

Per avere maggiori informazioni sulle dinamiche dell’incidente e sulle condizioni dei feriti il presidente De Filippo è in contatto con il presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani, che ha fatto un sopralluogo in piazza della Repubblica a Guastalla, sede del mercato settimanale e teatro del tragico incidente.

 

Foto: Romacapitalenews

Commenti

Questo articolo è stato letto 1167volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto