Operazione "Rabbit Hole":dai domiciliari al carcere

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Personale della Polizia di Stato del Commissariato di Pisticci ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Matera, Roberto Scillitani, a carico di Alvarez Giuseppe di Policoro.
Il giovane, 21 anni, era agli arresti domiciliari dopo essere stato arrestato proprio dagli agenti del Commissariato di Pisticci l’11 aprile scorso durante l’operazione antidroga denominata “Rabbit Hole”.
La decisione del giudice di adottare una misura più severa è stata motivata dalla trasgressione dell’obbligo del detenuto di non comunicare, se non con le persone che con lui coabitavano o lo assistevano.
Qualche giorno fa, infatti, Alvarez aveva ricevuto in casa Giovanni Morisano per consumare sostanza stupefacente tipo cocaina.
Morisano, lo ricordiamo, fu allora arrestato dagli agenti del Commissariato di Scanzano Jonico che lo colsero in flagranza di reato durante la visita fatta ad Alvarez per cedergli lo stupefacente.

 Fonte:Questura Matera

Commenti

Questo articolo è stato letto 368volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto