No Scorie Trisaia chiede tavolo intercomunale sul nucleare

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Enea

L’associazione No Scorie Trisaia ha chiesto con urgenza ai sindaci del territorio una convocazione di un tavolo intercomunale sulla questione nucleare dove “Sogin e istituzioni vengano a rispondere sulle attività che interessano il centro Itrec di Rotondella”.

“Sono ormai due anni  – si legge nella nota – che il presidente della Regione Basilicata (ora l’attuale giunta regionale provvisoria) non convoca più il tavolo della trasparenza sul nucleare, mentre nelle altre regioni nuclearizzate è convocato con regolarità e addirittura per Campania e Lazio è diventato interregionale (alcuni componenti del tavolo delle due regioni partecipano a entrambi i tavoli regionali della trasparenza).

Non solo, per quanto riguarda la Campania è stato creato un tavolo di contatto tra istituzioni e cittadini che va oltre a quello della trasparenza regionale, dove tutti i cittadini e le associazioni possono verificare cosa accade nella centrale del Garigliano attualmente in bonifica.

Che dire, nelle altre regioni il decommisioning delle centrali e dei depositi è sotto la lente d’ingrandimento dei cittadini.

In Basilicata invece non solo è calato il silenzio istituzionale sulle attività nucleari nell’Itrec,  non si convoca più il tavolo della trasparenza regionale, ma addirittura è comparso il segreto di stato sull’Itrec.

Segreto di stato ignorato dai parlamentari  dell’attuale governo, governo che non si è ancora degnato di rispondere alle interrogazioni parlamentari pervenute in parlamento sulla questione.

Disatteso è inoltre il piano di comunicazione prescritto nella valutazione d’impatto ambientale del Ministero dell’Ambiente (n.530 del 16/09/2010)  sull’impianto icfp e sull’avanzamento lavori  (nonché relativi monitoraggi ambientali)  che Sogin dovrebbe realizzare per informare le popolazioni locali sui lavori in corso nel centro Itrec.

E’  per questi motivi che abbiamo chiesto con urgenza ai sindaci del territorio una convocazione di un tavolo intercomunale dove Sogin e istituzioni  latenti vengano a rispondere sulle attivittà che interessano il centro Itrec di Rotondella.

Non solo si deve fare chiarezza sulle attività nucleari, per la tutela della salute pubblica, ma devono essere messe in pratica tutte le attività a tutela delle popolazioni e delle economie locali, queste ultime danneggiate nell’immagine dalla presenza del fardello nucleare che la cattiva politica e altri interessi hanno rovesciato su questo territorio”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 725volte!

Tags: , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto