Il movimento “Avanti” di Policoro nomina il direttivo e il portavoce Massimiliano Padula

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

18450050_10213286253455546_915151102_n

Il movimento civico “Avanti” di Policoro, ha ufficializzato la composizione dell’organo direttivo.

Rappresentata in Consiglio Comunale dal consigliere Enrico Bianco, il gruppo nomina come portavoce del movimento l’ex assessore Massimiliano Padula ed il direttivo, guidato dal presidente Massimiliano Scarcia, che si completa con le nomine di Antonello Lauria, Cinzia Mastronardi, Linda Visaggi e Filomena Tarsia.

“Questo organo direttivo – si legge in una nota – ha un ruolo provvisorio e ha il compito di traghettare il movimento verso una assemblea costitutiva più ampia, composta e aperta anche alle altri cittadini che ci hanno visti alleati nelle ultime elezioni o che comunque nel territorio, si riconoscono come alternativi all’attuale sistema di potere regionale, nel quale l’attuale amministrazione ne è una triste sintesi.

Seconda lista in Città per preferenze alle scorse amministrative a sostegno di Rocco Leone, il Gruppo Civico “Avanti” è un gruppo di persone che condivide soprattutto dei valori alla base di una visione di Città, frutto dell’esperienza dei 5 anni di passata amministrazione insieme anche all’ex consigliere comunale e provinciale Giuseppe Ferrara e all’ex consigliere comunale Angelo Porsia.

Partendo dalla risicata sconfitta elettorale di Giugno, il risultato politico più importante è stato quello di aver certificato che esiste un’anima libera nella nostra Città e che ha lottato per difenderla questa libertà. Questa consapevolezza ci pone oggi, ad esercitare il nostro ruolo di opposizione, tenendo ben presente quello che è il bene di Policoro in un momento importante di crescita come questi anni.

Amministrare Policoro oggi vuol dire avere visione e strategie di lungo periodo, ma soprattutto vuol dire fare “scelte”, che l’attuale Amministrazione comunale ha già dimostrato di non saper prendere. Dalla composizione della Giunta all’ultimo minuto, al “marcamento a uomo” che sta caratterizzando deleghe e nomine, generano dunque una pessima gestione amministrativa come dimostrato in questi primi mesi: la questione Nucleo di valutazione, i lavori senza impegno di spesa, i continui mal di pancia, bandi sospesi come quello della villa comunale ed altro ancora che porremo all’attenzione nei prossimi giorni.

Senza contare poi, l’incertezza politica nella quale stanno portando Policoro, destinata ad essere usata e manipolata da altre “piazze”. Già l’uscita dal Pd del vicesindaco e di una consigliera ha dato inizio alle danze dopo soli 4 mesi. Intanto, in questa situazione, Policoro ha vere e proprie urgenze che chiedono risposte celeri.

Per questo, oggi, il nostro movimento si struttura ed inizia una fase di aggregazione con tutti quelli che hanno la voglia di condividere la passione per il destino del nostro territorio, che va anche oltre la nostra Policoro, che continua a subire le volontà di una politica sempre più priva di rappresentanza, autoreferenziata e scollegata dalla realtà.

Vogliamo continuare quel rapporto semplice, aperto e senza interessi se non quelli dell’intera comunità, che abbiamo avuto in questi anni con i cittadini. Per fare questo a breve apriremo una sede dove fare i nostri incontri settimanali; ed apriremo un “blog”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 40volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto