Moratoria petrolifera: Ola su sentenza Corte Costituzionale

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

No Triv

“Il 3 giugno scorso la Corte Costituzionale – con sentenza 117/2013 – ha dichiarato “l’illegittimità costituzionale dell’articolo 37 della legge della Regione Basilicata 8 agosto 2012, n.16”, la meglio conosciuta “moratoria petrolifera lucana” votata in consiglio regionale dagli stessi consiglieri che hanno votato il Memorandum del raddoppio delle estrazioni in Basilicata.
La notizia, ufficializzata ieri sera, – si legge in una nota –   è di quelle fragorose e rivelatorie. Perché svela quanto la Ola (Organizzazione lucana ambientalista) ha denunciato da tempo: ovvero che la moratoria “defilippiana” è sempre stata un bluff politico che, come un boomerang, ora ritorna proprio in campagna elettorale in occasione delle prossime regionali di novembre.
Il governatore uscente finge di non sapere che le mancate intese già rilasciate dalla Regione Basilicata su un articolo di legge (art. 37 della L.R.n.16 del 2012) bocciato ieri dalla Corte Costituzionale con sentenza n.117/2013 (permessi ENI-Frusci, Shell -Grotte del Salice,ENI-Satriano,ENI Anzi) sono di fatto delle “autorizzazioni” belle e buone che concederanno campo libero a queste ed altre multinazionali del petrolio interessate ad espandersi ulteriormente in terra di Basilicata”.

Ola
Commenti

Questo articolo è stato letto 590volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto