Mito, arte e cultura a convegno a Policoro

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Il mito, l’arte, la cultura e la storia al centro del convegno organizzato a Marinagri dalla sezione di Policoro della Fidapa, la Federazione italiana donne arti professioni e affari.

Un’iniziativa fortemente voluta da Maria Antonietta Amoroso, consigliera Fidapa del distretto Sud-Est ed Elisa Polistèna, presidente di circolo cittadino per promuovere la sfida della cultura, a cui Policoro non deve sottrarsi, puntando anzi a valorizzare la sua storia bimillenaria, dall’antica Magna Grecia alla Riforma Fondiaria degli anni Cinquanta, passando per Federico II, i Sanseverino, i gesuiti e la tenuta della famiglia Berlingieri.
Alla tavola rotonda, sul tema “Il percorso della cultura, tra mito e rappresentazione”, hanno partecipato, tra gli altri, il vicesindaco di Policoro, Mary Padula, il direttore del museo nazionale della “Siritide”, Domenico Bianco, la ricercatrice austriaca Veronica Gertl, dell’università di Innsbruck, e l’assessore regionale alla Cultura, Rosa Mastrosimone.
Nel corso degli interventi è stato sottolineato il valore del mito, legato soprattutto alle peculiarità del mondo metapontino.
E così si è parlato del valore terapeutico che gli antichi riconoscevano alla pietra d’ambra e dei riti dedicati al culto della dea Demetra, la dea dell’Agricoltura e della fertilità, particolarmente venerata nell’antica Heraclea.
Mito ma anche arte: nella sala che ha ospitato la conferenza erano infatti esposte le creazioni di Marina Corazziari, autrice di veri e propri gioielli – sculture specchio della cultura e delle tradizioni mediterranee.
Collane, bracciali di madreperla con inserti di modernariato e frammenti di metallo, lontani dalla staticità della materia con l’uso di diversi materiali tra cui spicca il corallo.
Le realizzazioni di Marina Carazziari, presente al convegno policorese, sono veri e propri pezzi unici da collezione, opere d’arte in scala ridotta che superano l’orizzonte del superfluo per raggiungere significati più profondi, capaci di trasformare in materia le sensazioni e le bellezze della cultura calda e solare del Mediterraneo.
Commenti

Questo articolo è stato letto 313volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto