Metaponto: la Polfer arresta tunisino

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Un malvivente tunisino di 30 anni, Ben Meftah Habib, è stato arrestato da personale della Polizia di Stato.
L’uomo è stato fermato per un controllo martedì dagli agenti della Polfer di Metaponto presso quello scalo ferroviario.
Non nuovi nella individuazione di soggetti che viaggiano per trasportare droga o comunque collegati all’attività criminosa del traffico e spaccio di stupefacenti, gli agenti della Pofer si erano accorti dell’uomo che teneva un atteggiamento sospetto.
Ad un primo controllo è risultato privo del permesso di soggiorno e di ogni altro documento di identità.
Poiché le generalità declinate dall’uomo non risultavano inserite nella banca dati interforze, è stato accompagnato all’Ufficio Immigrazione della Questura per accertarne l’identità.
Dagli accertamenti dattiloscopici si è potuto così verificare che il soggetto, tunisino, risultava inserito con numerosissimi alias e che a carico della sua reale identità di Ben Meftah Habib pendeva un provvedimento di custodia cautelare, emesso dal GIP presso il Tribunale di Siracusa in data 3 novembre 2011, per aver messo su una piantagione di cannabis per la produzione di marijuana destinata al successivo confezionamento e spaccio.
Il malvivente è riuscito fino ad ora a farla franca. Ma grazie all’attività congiunta della Polfer e di personale dell’Ufficio Immigrazione, oltre ad essere denunciato per false generalità, è stato quindi arrestato e condotto nella casa circondariale di Matera.
Comunicato stampa Questura Matera
Commenti

Questo articolo è stato letto 337volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto