A Marconia il 17 febbraio la presentazione della raccolta di poesie “Bisogno di Valori”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

svromano

Si terrà sabato 17 febbraio, dalle ore 18:30 presso la sede Ce.C.A.M di Marconia in Piazza Elettra la presentazione del libro “Bisogno di valori” – (Archivia – Associazione Culturale Inloco), una raccolta di poesie di Antonio Romano.

Il libro si apre con una Riflessione dello stesso autore, seguita dalla dalla presentazione di monsignor Giuseppe Caiazza, arcivescovo di Matera e Irsina e dalla prefazione del professor Antonio Rondinelli.

Una raccolta di 51 poesie, suddivisa in quattro sezioni dai titoli: “E ritorno bambino”; “Incanti di natura”; “Occhi sul mondo”; “Sentimenti”, tutte precedute da altrettante Grafiche più la stessa copertina, del pittore di Tursi Luigi Caldararo.

L’autore, di Montalbano Jonico, cui si preferisce definire “educatore”, già insegnante nelle scuole elementari, prima, poi docente nelle scuole superiori, ha già pubblicato altre opere tra cui “Scrittori per ragazzi di Basilicata”; “Gocce di valori – Poesie per l’infanzia”; “Piccoli autori crescono”; “Viaggio nel tempo. Ogni strada una storia”; “La scuola creativa”; “Il dialetto di Montalbano Jonico – Vocabolario, autori e opere”.

 Per l’autore la “poesia” è strumento educativo, più immediato, più incisivo, che agevola la crescita sana in dimensione morale e culturale, più penetrante e accattivante della prosa, “una maestra di vita” proprio come la storia e la pedagogia i suoi “binari della scrittura”.

E, se Gocce di valori, era a misura d’infanzia, mirava a indicare il bene, un mondo idilliaco, a valorizzare le piccole grandi cose della vita, sviluppandosi quasi per vie eteree, i versi di Bisogni di valori si calano anche nel quotidiano, percorrono strade polverose della realtà variamente inquinata e si sporcano, indicando il male che investe la società di quest’inizio del terzo millennio, e lo sferzano per far riflettere e ricacciarlo indietro alla luce di un ritorno di quei valori che possano costruire la strada di un nuovo umanesimo. La poesia in questo caso “promossa e veicolata dai mass media”, può contribuire a riportare l’uomo sulla retta via, da tempo smarrita; il suo linguaggio dolce ma penetrante arriva al cuore, può far riflettere, e rinsavire menti deboli e mal orientate, può preparare un futuro degno di essere vissuto. Solo la cultura e il dialogo possono salvare l’uomo dei nostri tempi.

La presentazione sarà coordinata dal presidente del Ce.C.A.M Giovanni Di Lena, e dopo i saluti di Maria Grazia Ricchiuti (Vice Sindaco e Assessore alla cultura Comune Pisticci), seguiranno gli interventi del prof. Dino D’Angella subito dopo interverrà l’autore con le conclusioni.

Commenti

Questo articolo è stato letto 121volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto