L’Opera di Pechino protagonista a Policoro

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca



L’Opera di Pechino di scena sul lungomare di Policoro.

Sabato sera la compagnia teatrale Te.Ma, Teatro Marziale, costituita dagli allievi della scuola di kung fu policorese “Fiore di Loto”, ha portato in scena lo spettacolo “Il re delle scimmie alla ricerca dei testi sacri”, tratto dall’Opera di Pechino.
La rappresentazione è stata coadiuvata dal direttore tecnico, maestro Giuseppe Ghezzi di Pavia, insieme ai maestri caposcuola Riccardo Romano e Ermes Romano e ha visto la partecipazione di tutti gli allievi della scuola metapontina, che hanno avuto la possibilità di coniugare la recitazione con la pratica delle arti marziali.
L’Opera di Pechino è infatti una forma teatrale di opera cinese, che al suo interno mescola arte drammatica, pantomima, musica, canto, danza, acrobazie e combattimento.
È tra le forme di rappresentazione teatrale orientale più conosciute al mondo per la ricchezza dei costumi, l’essenzialità dell’apporto scenografico e la particolare e difficile esecuzione dei performer, cosa che richiede agli attori un duro lavoro di preparazione.
La vicenda portata in scena a Policoro, il viaggio dei tre protagonisti alla ricerca dei testi sacri, ha saputo coniugare perfettamente la recitazione con le pratiche marziali: combattimenti e atmosfere orientali hanno caratterizzato lo spettacolo policorese.
Immancabile la musica, con il suono della chitarra ed alcune canzoni del repertorio moderno italiano, che ben si legavano allo sviluppo della narrazione.
Grazie a questa iniziativa, inserita nel cartellone di eventi “Siritidestate 2011” la scuola di kung fu “Fiore di Loto” di Policoro ha voluto omaggiare la cultura cinese, non solo attraverso un saggio di arti marziali ma soprattutto presentando alla gente i miti, le usanze e i costumi del Celeste Impero.
Commenti

Questo articolo è stato letto 347volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto