La protesta per l’ospedale di Tinchi arriva in Regione

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


Si fa sempre più accesa la protesta del Comitato in difesa dell’ospedale di Tinchi.
Nella tarda mattinata di lunedì alcuni cittadini, membri del Comitato, hanno protestato incatenandosi nelle sale d’attesa del Palazzo regionale per chiedere la sospensione del Piano regionale della sanità emesso dalla Regione.
Protesta che ha raggiunto toni di tensione altissima, quando un membro del comitato dei Cittadiniattivi di Bernalda ha minacciato di ardersi, se la seduta del consiglio non fose stata sospesa. 
Decisione che, vista la tensione, è stata presa dal presidente del consiglio regionale Vincenzo Folino che ha aperto una nuova seduta urgente e straordinaria per discutere della situazione dell’ospedale di Tinchi. Una situazione, degenerata dopo la pubblicazione del Piano sanitario Regionale che ha visto disilluse tutte le speranze dei Comitati di salvare il nosocomio pisticcese. Un Piano che secondo i comitati è ingannevole, indegno e offensivo. Una protesta che continuerà in questi giorni, già martedì, infatti, è previsto un sit-in davanti alla sede materana dell’Azienda Sanitaria Regionale.
Intanto il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Nicola Benedetto, ha presentato insieme al suo gruppo, un documento in cui si dissocia dal Piano sanitario, pubblicato lo scorso fine settimana, perchè non sarebbe stato discusso con la popolazione. 
Dall’altro lato, il consigliere del Popolo delle Libertà, Paolo Castelluccio, conferma la posizione del Pdl in merito, dando solidarietà ai manifestanti.
Commenti

Questo articolo è stato letto 415volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto