In difesa di due ospedali

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Pisticci e Policoro. 
I due comuni più grandi del Metapontino accomunati da una lotta in difesa dei due nosocomi.
E’ di qualche giorno fa un comunicato del comitato in difesa dell’ospedale di Policoro che annuncia la creazione di un presidio davanti l’ospedale Giovanni Paolo II della città jonica e una manifestazione di protesta contro la dismissione dell’ospedale.
 Dismissione che, secondo il comitato, è incominciata dal recente accorpamento del reparto di Rianimazione con quello dell’Utic, con una riduzione di risorse umane e dei posti letto, annunciata dal direttore Generale Gaudiano. 
Secondo il Comitato in difesa dell’ospedale ionico “si vuole far cadere sulla città di Policoro e sul nostro Ospedale le colpe del Deficit sanitario Materano, la cui responsabilità è tutta della gestione allegra della ex azienda sanitaria Materana”.  
Se a Policoro quindi la protesta sta per prendere il via quella sul fronte pisticcese sembra aver ottenuto diverse garanzie. 
Infatti, il Comitato in Difesa dell’Ospedale di Tinchi, seppur rimanendo sul tetto del nosocomio, ha intrapreso una forma di dilaogo con i dirigenti dell’Asm i quali,  a detta del comitato, hanno dato la piena disponibilità a collaborare con l’annuncio della ripresa dei “lavori di ristrutturazione per il decoro e la funzionalità dell’Ospedale”. 
“La scelta del dialogo – spiega il Comitato – ha reso possibile un proficuo confronto, grazie al quale sono emersi i veri intenti e le reali progettazioni per una sanità regionale, provinciale e territoriale innovativa ed efficiente”
Comitato che tuttavia continuerà a vigilare la situazione.
Due città dunque che a denti stretti difenderanno i propri ospedali, luoghi importanti per i cittadini che sono chiamati a sostenere i comitati nella loro difesa.
Commenti

Questo articolo è stato letto 278volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto