Discarica La Recisa di Pisticci piena, possibili disagi nella raccolta dei rifiuti

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

discarica pisticci

Il gestore della piattaforma comunale di trattamento e stoccaggio dei Rifiuti Solidi Urbani “La Recisa” di Pisticci comunica che, a seguito della decadenza dell’Ordinanza emessa dal Presidente della Provincia di Matera e al fine di consentire lo smaltimento parziale delle balle di sopravaglio, il Servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti potrebbe subire delle conseguenze fino al ripristino e all’autorizzazione per la messa in esercizio dell’impianto.

A darne notizia, in una nota, è l’assessore all’Ambiente al comune di Pisticci, Pasquale Grieco.

Una situazione esplicata meglio in una nota a firma del sindaco di Scanzano Jonico, Salvatore Iacobellis.

“Il 9 dicembre – si legge nella nota – la TeknoService ha comunicato la sospensione dei conferimenti in discarica la Recisa di Pisticci “fino a nuove comunicazioni da parte degli enti preposti” in “seguito alla decadenza del ordinanza Reg. Gen. N. 64 e all’impossibilità di gestione della discarica medesima”. L’unica discarica provinciale ancora operativa adesso è ufficialmente chiusa fino alla “rimozione totale del sopravaglio, almeno per la quantità contrattualizzata di circa 1500 tonn”.

Già da qualche settimana i comuni della Provincia erano stati obbligati ad una diminuzione dei rifiuti conferiti, da una disponibilità di 110 tonnellate a 30 tonnellate, costringendo il paese a fronteggiare una vera e propria emergenza.

La chiusura della discarica acutizza una situazione già precaria e critica da tempo e rischia di mettere in serio pericolo la salute pubblica oltre che il decoro dell’intero comprensorio”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 414volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto